ascolta in streaming

  • Ascolta radio rosa in streaming
  • Ascolta radio 3 Network in streaming
  • Ascolta Sangiradio in streaming
  • Ascolta Radio Siena in streaming

Noi, italiani all'estero

E' morto Hugo Chavez, deceduto a 58 anni dopo lunga lotta con cancro

E' morto Hugo Chavez, deceduto a 58 anni dopo lunga lotta con cancro 06-03-2013 MORTO HUGO CHAVEZ | Il presidente del Venezuela, Hugo Chavez, operato nei mesi scorsi di cancro, è morto a Caracas alle 16.25 ora locale, ieri martedì 5 marzo. Lo ha annunciato in tv il vice presidente e suo delfino designato, Nicolas Maduro. La morte di Chavez ''E' una tragedia storica per la nostra patria'', ha detto Maduro. Circondato dai ministri del governo 'bolivariano', Maduro ha fatto ''un appello a tutti i connazionali di ogni età affinchè siano militanti della pace e della serenità della nostra patria''. ''Noi, i suoi compagni - civili e militari - raccogliamo la sua eredità, il suo progetto e le sue bandiere. Che viva Chavez!''.

''Vivremo e vinceremo!'': queste le ultime parole dell'ultimo tweet pubblicato da Hugo Chavez sulla sua pagina nel sito di microblogging, @chavezcandanga, che lo scorso 18 febbraio ha superato i 4 milioni di follower, facendo del presidente venezuelano ''il leader più seguito dell'America Latina e del mondo, in proporzione alla popolazione nazionale'', come sottolinea la propaganda governativa, per non dover dire che era secondo dopo Barack Obama.

Dopo la morte del presidente Hugo Chavez, le forze armate 'bolivariane' del Venezuela sono dispiegate in tutto il Paese per far rispettare la Costituzione: lo ha detto il ministro della Difesa, Diego Molero.

Hugo Chavez si è ammalato perché "è stato attaccato", come è successo con il leader palestinese Yasser Arafat, aveva detto ieri il vicepresidente venezuelano Nicolas Maduro, sostenendo che "una commissione speciale di scienziati" potrà confermare questa tesi. Maduro ha denunciato l'esistenza di un ''piano per destabilizzare'' il Venezuela dietro la malattia del leader.

Il ministero degli esteri venezuelano ha comunicato l'espulsione di un secondo funzionario dell'ambasciata statunitense a Caracas, dopo quello annunciato oggi dal vicepresidente Nicolas Maduro. Si tratta di Debling Costal ed entrambi sono accusati di ingerenza e cospirazione. Gli Stati Uniti respingono le accuse di cospirazione mosse dalle autorita' del Venezuela riguardo alla malattia di Hugo Chavez. ''Sono accuse assurde'', ha detto un portavoce del Dipartimento di Stato.

''Gli Stati Uniti confermano il loro appoggio al popolo venezuelano'', lo afferma Barack Obama secondo cui oggi ''si apre un nuovo capitolo della loro storia''.

I funerali di Hugo Chavez si svolgeranno venerdì 8 marzo. Lo ha reso noto il ministro degli Esteri di Caracas, Elias Jaua, precisando che il Venezuela rispetterà sette giorni di lutto dopo la morte del presidente. Le scuole rimarranno chiuse tre giorni, ha aggiunto.

Il ministro degli Esteri venezuelano, Elias Jaua, ha annunciato che sarà il vicepresidente Nicolas Maduro ad assicurare la presidenza ad interim dopo la morte di Hugo Chavez, e non il presidente dell'Assemblea Nazionale, Diodado Cabello, una decisione che secondo alcuni analisti potrebbe rappresentare una violazione della Costituzione. "Nella Costituzione è chiaramente stabilito quello que bisogna fare: ora che si è registrato una assenza assoluta, dovrà assumere (la presidenza) il vicepresidente, per convocare le elezioni nei prossimi 30 giorni", ha detto Jaua, in una intervista trasmessa da TeleSur, aggiungendo che nel suo ultimo discorso pubblico, lo scorso 8 dicembre, Chavez ha chiesto al governo di "accompagnare" Maduro, "e questo è quello che faremo ora". L'articolo 233 della Costituzione venezuelana stabilisce che in caso di "assenza assoluta del presidente eletto prima di aver preso possesso del suo incarico, si procederà ad indire una nuova elezione universale, diretta e segreta nei 30 giorni consecutivi e seguenti, e nel frattempo l'incarico della Presidenza del Venezuela andrà al presidente dell'Assemblea Nazionale", cioé Cabello. Lo stesso articolo prevede la possibilità di affidare l'incarico presidenziale ad interim al vicepresidente solo se "l'assenza assoluta del presidente avviene nei primi quattro anni del suo periodo costituzionale", cioé se il presidente eletto ha assunto il suo nuovo mandato. Chavez, rieletto nello scorso ottobre, non ha mai assunto formalmente il suo nuovo mandato, con il giuramento rituale dinnanzi alla Corte Suprema di Giustizia: la cerimonia era prevista per lo scorso 10 gennaio, ma è stata annullata a causa del ricovero del presidente all'Avana, e la stessa Corte Suprema ha autorizzato la sua sospensione sine die, fino al momento in cui le condizioni mediche di Chavez avrebbero permesso il suo svolgimento.

Fonte: www.ansa.it

  • Meteo
  • Lavoro
  • Bacheca
  • Viaggi
  • Oroscopo
  • RSS

Notizie - in Italia e nel mondo

Promuovere la tua attività su Valdelsa.net è facile e conviene!

Chiama subito lo 0577 933868 o scrivi una email a pubblicita@valdelsa.net

Valdelsa.net - Testata giornalistica on-line registrata presso il Tribunale di Siena il 15/02/2005 al n° 252. Registro della Stampa del Tribunale di Siena n° 1-2005 - Dir. Resp.: Federico Bertolucci

Redazione: via Montegrappa, 24/a 53036 Poggibonsi (Siena) Toscana | tel. 0577 933868 | fax 0577 936793 | e-mail: info@valdelsa.net