A Certaldo per Parco Libera Tutti: più di 25 eventi legati al benessere fisico e mentale

Un parco "accessibile" pensato per far giocare e stare insieme i bambini disabili con i loro coetanei, giovani e anziani, ragazzi e famiglie, prenderà il via sabato 2 settembre

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Tutto pronto per la partenza di “Parco Libera Tutti”il percorso di co-progettazione partecipata che prenderà il via il sabato 2 settembre, con un grande evento gratuito ed aperto a tutta la cittadinanza che si svolgerà dalle ore 16 alle ore 21 nella grande area verde situata tra la scuola elementare Carducci e il Palasport da un lato, via F.lli Cervi e Via di Canonica dall'altro.

Il percorso che si apre con questo evento e si svolgerà per i prossimi sei mesi è realizzato grazie al contributo della Autorità Regionale per la Garanzia e Promozione della Partecipazione in base alla Legge Regionale 46/2013 e dal Comune di Certaldo. Obiettivo: rendere protagonisti i cittadini, le associazioni locali, le cooperative e i soggetti del terzo settore, nella co-progettazione di un “parco inclusivo”, ovvero un parco “accessibile” pensato per far giocare e stare insieme i bambini disabili con i loro coetanei, giovani e anziani, ragazzi e famiglie. L'Associazione Narrazioni Urbane si occuperà di coordinare la co-progettazione e produrre la sintesi dei risultati.

«Parco Libera Tutti è un'importante appuntamento che vedrà protagonista il mondo dell'associazionismo – dice l'assessore con delega ai processi di partecipazione e all'associazionismo, Clara Conforti – agli ideatori del progetto e ai soggetti in campo, quelli che hanno aderito e quelli che sabato daranno vita alle iniziative, va il ringraziamento sincero per l'impegno e la passione che stanno mettendo in questa dedicato all'iniziativa. Si tratta di un progetto nel quale l'Amministrazione comunale crede e sarà sicuramente l'occasione per un forte coinvolgimento di tutta la cittadinanza, che invitiamo a partecipare sabato e ai tavoli di progettazione futuri per dare il proprio contributo alla co-progettazione e alla realizzazione del parco inclusivo».

Il programma di sabato 2 settembre

Oltre 25 le iniziative che si svolgeranno dalle ore 16.00 alle ore 21.00 di sabato 2 settembre: alle ore 16.30 e alle 18.30 vanno in scena gli Sketch teatrali, a cura della Misericordia, con i ragazzi richiedenti asilo, sempre alle 16.30 l'incontro aperto “genitorialità ed emozioni” a cura dell'associazione Papà Gambalunga, alle 17.00 iniziano le letture per bambini a cura di Nati per Leggere e alle 17.30 si prosegue con l'apertura del percorso di coprogettazione durante il qualche interverranno l'associazione Narrazioni Urbane, l'Amministrazione e saranno presenti come ospiti i Camminatori Folli (promotori di un parco inclusivo a Livorno), alle 18.30, per i più sportivi, ci sarà la partita di calcio sociale aperta a tutti, dai 10 ai 90 anni d'età, a cura della cooperativa Il Piccolo Principe e cooperativa Colori, alle 19.00 prende forma lo spettacolo per bambini “A caccia con l'orso” a cura dei genitori dell'Asilo Nido Arcobaleno e alle 20.00 yoga al tramonto.

Inoltre, per tutta la serata, altre iniziative scandiranno il pomeriggio: la fattoria didattica a cura dell'associazione Cetra, una passeggiata per riconoscere piante ed essenze e imparare a preparare uno zaino da escursione a cura dell'associazione Anthos, giochi per i piccoli con Elitropia con i Rioni di Città, la performance interattiva “io metto dentro e voi?” a cura dell'artista Gloria Campriani, il laboratorio di origami e immagine a cura dell'associazione per la promozione degli scambi interculturali, musica a cura del Consiglio dei Giovani, Certaldo inclusiva a cura del C.R.I. Certaldo, attività ludico-motorie per i bambini da 1 a 6 anni a cura di Muovime e Isola di Bau, belly e baby painting, spazio bimbi e babywearing a cura dell'associazione Muovime, Pet Therapy quando l'amore di un animale fa bene al cuore a cura dell'Isola di Bau, Certaldo inclusiva a cura della Prociv Certaldo, letture animate “Il piccolo seme” a cura della cooperativa Arca Infanzia, esposizione di oggetti realizzati con materiale di recupero dal centro di socializzazione a cura della cooperativa Arca Sociale, il diario di viaggio “Guatemala” a cura della cooperativa Arca Internazionale, l'asta dei lavori realizzati dagli ospiti del centro “I Tigli” a cura della cooperativa Minerva A.I.M.A e Auser, dimostrazioni di vecchi mestieri, il gioco dello schiaccianoci e orti in cassetta “La conoscenza del passato aiuta l'inclusione” a cura di SPI-CGIL e Auser e la vendita di verdure bio a cura dell'associazione genitori dei ragazzi della casa di Ventignano e cooperativa Sinergic@.

Durante la serata sarà illustrato il percorso di partecipazione, resi noti gli appuntamenti, le tematiche, e sarà possibile iscriversi. Sarà anche presente un punto di ristoro a cura della Prociv Certaldo e associazione Fatamorgana e l'aperitivo con i ragazzi del progetto “la mente serve a tavola” a cura della cooperativa Minerva. Il punto ristoro è offerto da Associazione Fatamorgana, Pasticceria Marconcini,Pizzeria Il Parco, Pizzeria Boccaccio, Panificio Pampaloni, Forno Moderno, Panificio Catullo.

Contatti

https://www.facebook.com/ParcoLiberaTutti
info.narrazioniurbane@gmail.com
https://www.parcoliberatutti.it

Pubblicato il 31 agosto 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su