Al via EcoPunti, un premio per cittadini virtuosi di Monteriggioni nella raccolta differenziata

«Il progetto EcoPunti - spiega il sindaco di Monteriggioni, Raffaella Senesi - punta a sensibilizzare i cittadini, dagli adulti ai bambini, sull'importanza di una corretta raccolta differenziata e del riciclo attraverso un sistema di premialità e di incentivi che comprendono premi e riduzioni sulla tariffa Tari o presso esercizi commerciali convenzionati. Un comportamento civile e responsabile anche nella gestione dei rifiuti può tutelare meglio il nostro ambiente e il futuro delle giovani generazioni e il progetto EcoPunti va in questa direzione»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Premiare i cittadini più virtuosi nella raccolta differenziata. E' questo l'obiettivo del progetto EcoPunti, che ha preso il via ieri, giovedì 15 giugno a Monteriggioni e andrà avanti fino al 15 ottobre. L'iniziativa, promossa in via sperimentale dall'amministrazione comunale, è riservata alle unità domestiche e rivolta ai cittadini residenti che effettueranno in maniera corretta il conferimento di rifiuti al Centro di raccolta comunale di Pian del Casone. EcoPunti conta anche sul supporto della Cooperativa Sociale La Mattonaia Onlus e dell'Associazione No Profit Smart City Lab, associazioni del territorio impegnate sul tema dell'educazione ambientale.

«Il progetto EcoPunti - spiega il sindaco di Monteriggioni, Raffaella Senesi - punta a sensibilizzare i cittadini, dagli adulti ai bambini, sull'importanza di una corretta raccolta differenziata e del riciclo attraverso un sistema di premialità e di incentivi che comprendono premi e riduzioni sulla tariffa Tari o presso esercizi commerciali convenzionati. Un comportamento civile e responsabile anche nella gestione dei rifiuti può tutelare meglio il nostro ambiente e il futuro delle giovani generazioni e il progetto EcoPunti va in questa direzione, affiancando altre iniziative avviate per una crescente educazione ambientale a tutela del decoro dei nostri centri urbani e del nostro paesaggio, fra le risorse primarie per una realtà come Monteriggioni».

«EcoPunti - continua l'assessore all'ambiente di MonteriggioniFabio Lattanzio - prevede l'assegnazione di punti al momento del conferimento di diverse tipologie di rifiuti al Centro di raccolta comunale di Pian del Casone, l'unico attivo sul nostro territorio in questo momento, vista la provvisoria chiusura della struttura delle Badesse per lavori di manutenzione straordinaria. L'auspicio è che il progetto possa essere presto esteso e ampliato, con un coinvolgimento crescente della comunità e possa essere di esempio per altre realtà, incentivando sempre di più una corretta gestione dei rifiuti, a beneficio delle comunità e dei territori».

Come funziona EcoPunti

A partire da giovedì 15 giugno, ogni cittadino residente nel Comune di Monteriggioni che si recherà presso il Centro di raccolta di Pian del Casone per conferire un rifiuto riceverà degli EcoPunti in base alla tipologia e alla quantità di rifiuto depositato. Gli EcoPunti potranno essere utilizzati subito per riduzioni presso gli esercizi commerciali convenzionati oppure accumulati fino al prossimo 15 ottobre, o fino a esaurimento punti, per partecipare al sorteggio finale di un buono pari a 200 euro, da spendere per l'acquisto di un tablet, tv o cellulare. EcoPunti prevede anche l'estrazione finale di due buoni da 100 euro, validi come riduzione sul pagamento della Tari per l'anno 2017. Per avere diritto ai premi, è indispensabile essere in regola con i pagamenti della Tari negli ultimi cinque anni.

Pubblicato il 16 giugno 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su