Alla scoperta della cultura del cibo attraverso Orgia, Stigliano e Torri

Agricoltori, trasformatori e ricercatori racconteranno una storia comune legata alla Bottega e a progetti di sviluppo che contribuisco all'evoluzione sostenibile del territorio

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Una passeggiata in Val di Merse tra natura, cibo e storia, in compagnia di chi sul territorio vive, lavora e conosce. Da Orgia al Chiostro di Torri passando per un percorso inedito che attraversa la Bottega di Stigliano e racconta la storia del territorio attraverso le sue produzioni autoctone. Protagonisti i prodotti del territorio e tutti coloro che lo tutelano e lo valorizzano attraverso il lavoro: agricoltori, trasformatori e ricercatori racconteranno una storia comune legata alla Bottega e a progetti di sviluppo che contribuisco all’evoluzione sostenibile del territorio.

Il ritrovo è fissato sabato 2 settembre alle 9.30 presso il Museo Etnografico del Bosco (Loc. Orgia), dove è prevista una visita gratuita al Museo e brevi momenti di approfondimento su obiettivi e prospettive legate alla valorizzazione di prodotti locali e delle filiere a cura dei ricercatori dell’Università di Siena e del CNR Ivalsa e di Indaco2 coinvolti nel progetto PIF BASIQ e di Terre Regionali Toscane.

Intorno alle 11.30 sulla terrazza della Bottega test di Gradimento da parte del pubblico di alcuni prodotti realizzati nell’ambito del progetto di filiera finanziato dalla Regione Toscana. Degustazione prodotti della Bottega e Mostra Mercato degli Agricoltori Custodi Toscani. Per le aziende agricole momento informativo sul nuovo bando PIF della Regione Toscana a cura di Terre di Siena LAB.

Dalle 15.00 possibilità di partecipare gratuitamente all’escursione a piedi al Chiostro di Torri, eccezionalmente aperto al pubblico per l’occasione. La passeggiata prevede un percorso semplice di un’ora (4 km e dislivello di circa 140 mt). La partenza è la Bottega di Stigliano, attraverso rigogliosi orti, seguiti da un piacevole sentiero di bosco che passa dalle sorgenti del Busso. Arrivati al Borgo medievale di Torri è prevista la visita del Chiostro tutto in compagnia di una guida ambientale.

I partecipanti di ritorno dalla passeggiata potranno rilassarsi degustando le delizie della Bottega di Stigliano e acquistare prodotti di filiera corta nel mercatino agricolo che sarà allestito nella piazza di fronte alla Bottega.

L'iniziativa è promossa dalla Bottega di Stigliano in collaborazione con il Comune di Sovicille, CNR Ivalsa, Università di Siena, Terre di Siena LAB, Ecodynamics Group,  Indaco2, nell'ambito delle azioni di diffusione e divulgazione del progetto BASIQ - La Bottega Alimentare della Sostenibilità, Identità, Qualità - PIF “ Mangiare Corto per guardare lontano” cofinanziato dalla Regione Toscana (PSR 2014-2020). E’ organizzato grazie al patrocinio e alla collaborazione del Comune di Sovicille.

Per info e prenotazioni

info@labottegadistigliano.it
0577 345624

Pubblicato il 31 agosto 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su