Arresti domiciliari per il 41enne accusato dell'omicidio di Ionela Ralu a Poggibonsi

Sono state rese note le disposizioni del gip del tribunale di Siena, Ilaria Cornetti, sulla morte della 21enne Ionela Ralu a Poggibonsi. Il giudice non ha convalidato il fermo ma ha chiesto gli arresti domiciliari, per pericolo di inquinamento probatorio e reiterazione del reato, per il 41enne, residente a Monteroni d’Arbia, accusato di aver travolto e ucciso con il suo furgone la ragazza, nella notte tra sabato (12 novembre) e domenica

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Sono state rese note le disposizioni del gip del tribunale di Siena, Ilaria Cornetti, sulla morte della 21enne Ionela Ralu a Poggibonsi. Il giudice non ha convalidato il fermo ma ha chiesto gli arresti domiciliari, per pericolo di inquinamento probatorio e reiterazione del reato, per il 41enne, residente a Monteroni d’Arbia, accusato di aver travolto e ucciso con il suo furgone la ragazza, nella notte tra sabato (12 novembre) e domenica. 

Intanto proseguono gli accertamenti e i rilievi sul luogo dell'incidente, mentre si attende la relazione finale del medico legale dopo l’autopsia effettuata sul corpo della vittima. La salma della vittima è stata riconsegnata ai familiari che organizzeranno il rimpatrio con il consolato romeno.

Pubblicato il 17 novembre 2016

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su