Casole d'Elsa, recuperati gioielli e pellicce per un valore di oltre 50mila euro

Il furto, presso l’abitazione di una signora di Casole d’Elsa, era avvenuto circa un anno fa e denunciato dalla proprietaria presso la Stazione CC di Casole. Anelli, bracciali, pellicce, praticamente tutti i ricordi di una vita dell’anziana proprietaria svaniti nel nulla per mano di una ladra. A seguito della denuncia i Carabinieri hanno avviato articolate e complesse indagini giunte alla richiesta alla Procura Senese di un decreto di perquisizione a carico della sospettata, perquisizione che ieri ha dato i frutti sperati permettendo ai militari di rinvenire presso l’abitazione della responsabile

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

I Carabinieri della Stazione di Casole d’Elsa sono riusciti ad individuare e a denunciare alla Procura della Repubblica di Siena una donna di 57 anni di origine marocchina responsabile del furto di decine di oggetti in oro, argento e 4 pellicce per un valore complessivo superiore ai 50 mila euro.

Il furto presso l’abitazione di una signora di Casole d’Elsa, era avvenuto circa un anno fa e denunciato dalla proprietaria presso la Stazione CC di Casole d’Elsa. Anelli, bracciali, pellicce, praticamente tutti i ricordi di una vita dell’anziana proprietaria svaniti nel nulla per mano di una ladra.

A seguito della denuncia i Carabinieri hanno avviato articolate e complesse indagini giunte alla richiesta alla Procura Senese di un decreto di perquisizione a carico della sospettata, perquisizione che ieri ha dato i frutti sperati permettendo ai militari di rinvenire presso l’abitazione della donna marocchina sita in Val d’Elsa, praticamente tutti gli oggetti rubati all’anziana casolese.

Dopo il formale riconoscimento, gli oggetti di valore sono stati riconsegnati alla legittima proprietaria, la quale commossa ha esternato ai Carabinieri un profondo ringraziamento per quanto fatto.

Pubblicato il 25 ottobre 2017 (modifica il 25 ottobre 2017 | 10:32 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su