Casole, “Il Parco dei Popoli” si presenta e si arricchisce di un'installazione di Giampiero Muzzi

Il Parco è situato in uno spazio adiacente alle mura del centro storico. L'opera di Muzzi si chiama “Spermatozoi di cristallo. Alla ricerca di una nuova umanità”

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Un nuovo appuntamento culturale a Casole d'Elsa. E' quello di domenica 7 maggio, quando verrà inaugurato accanto alla Scuola Elementare “Il Parco dei Popoli”, passato alla ribalta nazionale per la vicenda del "Pinocchio evirato". Il Parco è situato in uno spazio adiacente alle mura del centro storico, rimasto spoglio per l’inevitabile taglio di alcuni pini. In esso sono già presenti sculture realizzate da: Paolo Morandi, Salvatore Spedale, Francesco Battaglini, Mario Mancini e Roberto Coccolini. Altre opere continueranno ad accrescere questa collezione all’aperto. Il luogo si arricchisce per l'occasione di una nuova opera d’arte, realizzata dall’artista colligiano Giampiero Muzzi, direttore dell'atelier Settevolte, e che si chiama “Spermatozoi di cristallo. Alla ricerca di una nuova umanità”.

La serata inizierà alle ore 18.30 con l'inaugurazione del Parco dei Popoli e dell'allestimento dell’opera di Giampiero Muzzi seguito, alle ore 19.30, da un piccolo aperitivo che precede la cena buffet che si terrà negli stessi giardini (per partecipare alla cena è obbligatoria la prenotazione presso l'ufficio turistico di Casole d’Elsa al n. 0577/948705). Alle 21.30 è prevista la spettacolare accensione dell'opera, a cui seguirà lo spettacolo “Omaggio all’arte”.

ATTENZIONE: A causa del maltempo l'iniziativa è stata rimandata a domenica 28 maggio 2017.

Per ulteriori informazioni:
Museo Civico Archeologico e della Collegiata
e Ufficio Turistico
Piazza della Libertà, 5
53031 Casole d'Elsa (SI)
Tel. 0577/948705, e-mail: museo@casole.ituff_turistico@casole.it
www.casole.it

Pubblicato il 5 maggio 2017 (modifica il 7 maggio 2017 | 16:26 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento