Castelfiorentino saluta Sara, uccisa da un mezzo pirata. Oggi il funerale

Dalle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza non sono ancora emersi dettagli rilevanti per dare una svolta alle indagini. Del responsabile, nonostante lo struggente appello della sorella e del sindaco Alessio Falorni che lo esortavano a costituirsi, nessuna traccia. La giovane era molto conosciuta a Castelfiorentino, dove era impegnata anche nel servizio civile alla Misericordia. Oggi, mercoledý 13 settembre, alle ore 16.30 sarÓ celebrato il funerale presso al Chiesa San Francesco di Castelfiorentino

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Sabato 9 settembre, la comunitÓ di Castelfiorentino si Ŕ svegliata con una terribile notizia. Durante la notte Sara Scimmi, 19 anni, Ŕ stata trovata senza vita sulla strada Sr429 che collega da Certaldo va a Castello. Subito, fin dai primi accertamenti, Ŕ sembrato chiaro agli inquirenti che la ragazza fosse stata investita da un mezzo pirata, ipotesi confermata anche in seguito. Le lesioni riportate e la frenata lasciata sull'asfalto (una ventina di metri tracciata da pneumatici grandi) avvalorano la teoria che si sia trattato di un tir, o comunque di un mezzo pesante.

Tuttavia dalle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza non sono ancora emersi dettagli rilevanti per dare una svolta alle indagini. Del responsabile, nonostante lo struggente appello della sorella e del sindaco Alessio Falorni che lo esortavano a costituirsi, nessuna traccia. La giovane era molto conosciuta a Castelfiorentino, dove era impegnata anche nel servizio civile alla Misericordia. Oggi, mercoledý 13 settembre, alle ore 16.30 il funerale presso al Chiesa San Francesco di Castelfiorentino.

Pubblicato il 13 settembre 2017 (modifica il 13 settembre 2017 | 14:26 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su