Cena dei musei: prenotazioni aperte per la prima Notte dei creativi

La serata nasce per fare incontrare e conoscere quei cittadini - ma anche gli operatori, i creativi, gli amministratori ecc… - che amano e vorrebbero valorizzare i beni culturali dell'Empolese Valdelsa, per scambiare idee, creare contatti nuovi, ecc. Ma la cena, preparata dal “Consorzio turistico Terre di Leonardo e Boccaccio e Colline del Chianti”, propone anche un menù di alta qualità che valorizza le tradizioni e i prodotti enogastronomici del territorio. Perchè anche il patrimonio agroalimentare è parte del Museo diffuso Empolese Valdelsa

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Prenotazioni aperte per la prima edizione della “Cena dei musei” del MuDEV - Museo Diffuso Empolese Valdelsa che si svolgerà venerdì 15 dicembre dalle ore 19.00, al “Centro I Lecci di Montespertoli (FI) - Museo della vite e del vino”. Un evento per il quale cresce l’attesa e l’interesse, visto che sono state più di 20 le proposte creative che, in appena un mese di tempo, sono arrivate a seguito della “open call” rivolta a selezionare i migliori progetti culturali e creativi.

La “Cena dei musei” infatti è un evento di “food raising”, ovvero raccolta fondi tramite eventi conviviali, finalizzata non solo a dare corpo e visibilità ad una “comunità locale” che si incontri e riconosca nei beni culturali del territorio, ma anche a finanziare un progetto che possa avere una ricaduta positiva sul territorio dell’empolese valdelsa. Saranno 5 le proposte, selezionate dalla direzione del MuDEV tra le oltre 20 ricevute, che verranno illustrate dai creativi stessi ai commensali durante la serata del 15 dicembre. I commensali voteranno la loro preferita e la più votata si aggiudicherà il ricavato (spese escluse) della serata. Nate in USA, col nome di Sunday Soup, con l’obiettivo di supportare con piccoli finanziamenti i progetti creativi, le iniziative di food raising si stanno sviluppando anche in Italia, dove sono arrivate grazie a YAB (Young Artists Bay).

La serata nasce per fare incontrare e conoscere quei cittadini - ma anche gli operatori, i creativi, gli amministratori ecc… - che amano e vorrebbero valorizzare i beni culturali dell’empolese valdelsa, per scambiare idee, creare contatti nuovi, ecc. Ma la cena, preparata dal “Consorzio turistico Terre di Leonardo e Boccaccio e Colline del Chianti”, propone anche un menù di alta qualità che valorizza le tradizioni e i prodotti enogastronomici del territorio. Perchè anche il patrimonio agroalimentare è parte del Museo diffuso Empolese Valdelsa. Questo il menù: Crostini misti toscani, tagliatelle al cinghiale, arrosti misti di manzo e maiale locali con patate arrosto, crostate con farine di grani antichi di Montespertoli. Selezione di vini gentilmente offerti da Azienda agricola Guiducci, La Ripa verde, Tenuta Barbadoro. Acqua, caffè. Su richiesta al momento della prenotazione, possibilità di menù per celiachi, vegetariani, intolleranze alimentari. Il costo della cena, 30 euro, è comprensivo anche del contributo per i progetti. Disponibile anche il menù bambini (fino a 12 anni, euro 10): hamburger e patate fritte, o pasta al pomodoro e patate fritte. I bambini potranno anche partecipare gratuitamente a laboratori ludico/didattici, a cura di Promocultura, che si svolgeranno al piano superiore per tutta la durata dell’evento.

Prenotazioni entro il giorno 11 dicembre 2017 via mail a giada.cerri@museiempolesevaldelsa.it  o telefonando al 339 3494536 (salvo esaurimento posti) indicando il proprio nome e cognome, un numero di telefono e il numero dei partecipanti. Una volta effettuata la prenotazione, dovrete recarvi presso l’Ufficio turistico di Montespertoli (Piazza del Machiavelli, 13. Orari: martedì/mercoledì/giovedì 9.30 – 12.30; venerdì 10.00 – 12.00 e 16.00 – 18.00; sabato, domenica e festivi 10.00 – 12.00 e 15.00 – 18.00. Lunedì chiuso) per la prevendita e ritirare il coupon che vi darà accesso alla cena.

Pubblicato il 4 dicembre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su