Colle di Val d’Elsa, finalmente riaperto l’impianto di risalita che collega al centro storico

Già negli ultimi mesi del 2016 iniziavano ad esserci alcuni problemi tecnici, che per alcuni giorni ne impedivano già l’uso. Era il 13 febbraio scorso quando invece l’'Amministrazione comunale di Colle di Val d'Elsa informava la stampa e i cittadini della chiusura dell'impianto di risalita. Passiamo poi al mese di marzo, quando la Giunta Comunale spiega che si stanno effettuando i lavori e che quindi la struttura resterà ancora chiusa e la riapertura potrebbe avvenire nel mese di aprile

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Ieri, dopo quasi otto mesi, pare che si sia finalmente risolta una delle più spinose questioni degli ultimi tempi. Dopo varie segnalazioni e post visti sui social network, sono andata di persona a constatare che l’ascensore di Colle di Val d’Elsa è ufficialmente riaperto. «Alleluia! Alla fine ce l’hanno fatta. È stato un grande problema, non soltanto per turisti e residenti, ma anche per noi che lavoriamo qui in Colle Alto» mi dicono un paio di ragazze incontrate proprio nelle vicinanze dell’impianto.

Ma ripercorriamo un po’ di tappe fondamentali che hanno caratterizzato l’intera questione.

Già negli ultimi mesi del 2016 iniziavano ad esserci alcuni problemi tecnici, che per alcuni giorni ne impedivano già l’uso. Era il 13 febbraio scorso quando invece l’'Amministrazione comunale di Colle di Val d'Elsa informava la stampa e i cittadini della chiusura dell'impianto di risalita. Passiamo poi al mese di marzo, quando la Giunta Comunale spiega che si stanno effettuando i lavori e che quindi la struttura resterà ancora chiusa e la riapertura potrebbe avvenire nel mese di aprile.

Facciamo poi un salto temporale di tre mesi, quando il vice sindaco Lodovico Andreucci scrive sulla sua pagina Facebook che «sono stati conclusi i lavori di manutenzione straordinaria dell'ascensore. Siamo in attesa dei vari collaudi e certificazioni da parte di Ustif». Successivamente, iniziano ad esserci molti silenzi da parte dell’Amministrazione ed è a questo punto, che alcuni cittadini colligiani, decidono di mobilitarsi e organizzano una prima manifestazione di protesta davanti al Comune, avvenuta il 4 agosto. In quella giornata ricordiamo che le persone non avevano avuto la possibilità di parlare né con il sindaco e nemmeno con il vice, poiché entrambi in ferie, ma ad attendere il gruppo c’era l’assessore Sofia Aggravi.

Dopo di che, con cadenza quasi settimanale, i cittadini si sono recati in Comune per ricevere aggiornamenti sull’andamento dei lavori e per sapere una possibile data di riapertura. Arriviamo poi alla data del 31 agosto, quando avviene l’ultimo incontro, quando si riesce a sapere alcune novità legate alla chiusura e infine, al 1 settembre, quando vengono fatti ulteriori controlli.

Quest’oggi però, 5 settembre 2017, pare che si sia così chiuso questo capitolo e abbiamo visto con i nostri occhi che l’ormai famoso ascensore di Colle di Val d’Elsa è tornato a funzionare. 

Mary Piccirillo

Pubblicato il 6 settembre 2017 (modifica il 6 settembre 2017 | 11:31 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su