Continua il percorso di Co-progettazione del Parco Inclusivo

Sabato 21, alle ore 10, sempre al Centro I Macelli, secondo appuntamento con i tavoli di coprogettazione del progetto Parco Libera Tutti, il percorso che ha come obiettivo la realizzazione di un “parco inclusivo” nell’area verde tra via di Canonica e viale Fratelli Cervi, abbia luogo.

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Sabato 21, alle ore 10, sempre al Centro I Macelli, secondo appuntamento con i tavoli di coprogettazione del progetto Parco Libera Tutti, il percorso che ha come obiettivo la realizzazione di un “parco inclusivo” nell’area verde tra via di Canonica e viale Fratelli Cervi, abbia luogo.

Questa volta i partecipanti saranno invitati ad approfondire due tematiche particolari, ossia il ruolo che potrà avere la progettazione del verde nella realizzazione del parco inclusivo e il significato storico e l’identità del quartiere di Canonica. Queste alcune domande sui cui i cittadini di Certaldo saranno invitati a confrontarsi. Come ripensare il verde in senso inclusivo? In che modo il parco può vivacizzare l’area di Canonica?

L’attenzione per l’ambiente può essere infatti uno strumento di educazione, ricreazione e, soprattutto, inclusione. Per questo si invitano associazioni e cittadini a riflettere insieme su quali potrebbero essere le migliori metodologie e occasioni per valorizzare questa risorsa.

E ancora, per una realtà in piena trasformazione sociale e culturale, come Certaldo, si inviteranno i partecipanti a fare un viaggio temporale nella storia del quartiere di Canonica, e con esso riscoprire un senso di appartenenza che possa rappresentare un volano per innescare nuove connessioni sociali e occasioni di conoscenza reciproca.

Infine, si cercherà di rispondere alla domanda “quale nome potremmo dare al nuovo parco?”

Il percorso partecipativo è sostenuto dal Comune di Certaldo, con il contributo della Autorità Regionale per la Garanzia e Promozione della Partecipazione in base alla Legge Regionale 46/2013. Il percorso di partecipazione è organizzato e gestito dall’ Aps Narrazioni Urbane,

Per facilitare l'organizzazione si consiglia la prenotazione scrivendo a info.narrazioniurbane@gmail.com o chiamando il numero 3288476320

Info: http://open.toscana.it/web/parcoliberatutti

Pubblicato il 17 ottobre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su