Da Certaldo viaggio nella memoria e nella storia del nostro Paese

«E' stata un'esperienza unica per tutti – dice l'Assessore Clara Conforti – si ringrazia lo SPI-CGIL di Certaldo e il Comitato della Memoria per aver organizzato una così interessante visita. Fondamentale la presenza degli studenti con i quali abbiamo riflettuto su ciò che è avvenuto nel nostro Paese e su quello che sta accadendo nel mondo adesso. É stata un'opportunità per approfondire la storia»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Mercoledì 13 settembre si è svolta la visita al Museo del “Deportato” a Carpi e successivamente all'ex campo di concentramento di Fossoli. Ogni anno lo SPI-CGIL di Certaldo effettua un "Direttivo della Memoria" ed i luoghi scelti quest'anno stato stati Carpi e Fossoli. A questo viaggio hanno partecipato la Segreteria, tutto il direttivo, Auser, il “Comitato della Memoria”, una delegazione di studenti di terza media dell'Istituto Comprensivo (6 studenti accompagnati dal Prof. Paolo D'Amico) e come rappresentante dell'Amministrazione Comunale, l'Assessore Clara Conforti. Il gruppo ha effettuato la visita al Museo del “Deportato” che si trova in centro a Carpi in mattinata e nel pomeriggio, a Fossoli, all'ex Campo di concentramento/smistamento.

«E' stata un'esperienza unica per tutti – dice l'Assessore Clara Conforti – si ringrazia lo SPI-CGIL di Certaldo e il Comitato della Memoria per aver organizzato una così interessante visita. Fondamentale la presenza degli studenti con i quali abbiamo riflettuto su ciò che è avvenuto nel nostro Paese e su quello che sta accadendo nel mondo adesso. É stata un'opportunità per approfondire la storia».

Quest'anno, per la prima volta, il viaggio è stato organizzato in collaborazione con il "Comitato Della Memoria".

Pubblicato il 21 settembre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su