Dinamiche demografiche nella Valdelsa, Berti: «Riflessione su questioni cruciali per il futuro del territorio»

Sabato 25 febbraio alle ore 8,30 al Teatro del Popolo di Colle di Val d'Elsa si svolgerà il convegno "Trasformazioni socio-economiche e dinamiche demografiche nella Valdelsa senese" organizzato dalla Società Storica della Valdelsa in collaborazione con l'Università di Siena e il Comune di Colle di Val d'Elsa

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Sabato 25 febbraio alle ore 8,30 al Teatro del Popolo di Colle di Val d'Elsa si svolgerà il convegno "Trasformazioni socio-economiche e dinamiche demografiche nella Valdelsa senese" organizzato dalla Società Storica della Valdelsa in collaborazione con l'Università di Siena e il Comune di Colle di Val d'Elsa. 

Questo momento di riflessione mira a mettere in luce i principali mutamenti avvenuti recentemente, anche a seguito di consistenti flussi migratori, nella realtà socio-economica come pure nel settore educativo e dei servizi della Valdelsa senese.

«Il convegno a mio avviso rappresenta un importante appuntamento per riflettere su questioni cruciali per il futuro del nostro territorio – ha detto l'assessore alle politiche sociali del Comune di Colle di Val d'Elsa, Fabio Berti – visto che negli ultimi anni ci siamo ritrovati ad occuparci quasi esclusivamente di questioni contingenti e emergenziali, perdendo invece quella prospettiva di lungo periodo necessaria per capire "chi siamo" e "dove stiamo andando"».

Una giornata che mira ad affrontare anche temi di stretta attualità: «Anche a causa dell'esasperata mediatizzazione del fenomeno migratorio, sempre più strumentalizzato a fini politici ed elettorali, siamo troppo concentrati sulla questione dell'accoglienza dei richiedenti asilo e tralasciamo quello che secondo me – puntualizza ancora Berti - è il vero problema di carattere demografico: l'invecchiamento della popolazione e il calo drastico delle nascite. Prendiamo il caso di Colle: cosa volete che rappresentino 40 richiedenti asilo accolti in strutture che funzionano bene rispetto al fatto che quasi un quarto della popolazione ha più di 65 anni e l'indice di vecchiaia è passato da 139,3 del 2011 a 162 del 2016? Questi sono i temi da affrontare e per questo non posso che fare i complimenti alla Società storica della Valdelsa, che di solito si occupa di questioni diverse, per averci coinvolto in questa iniziativa».

Il convegno, cui partecipano esperti, Amministratori e figure impegnate nei diversi settori presi in esame, prevede anche la partecipazione degli studenti delle scuole superiori: «Un altro aspetto interessante di questa iniziativa - conclude Berti - è che parteciperanno diverse classi delle scuole superiori. Se da un lato è importante dare informazioni corrette, dall'altro dobbiamo ancora una volta fare uno sforzo per coinvolgere gli studenti nel dibattito che mi auguro possa sollecitare l'evento: alla tavola rotonda conclusiva siederanno, tra gli altri, il presidente della Camera di Commercio di Siena insieme ad uno studente del liceo di Colle e avranno modo di confrontarsi su questi temi».

Pubblicato il 17 febbraio 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su