Empoli, apre al pubblico uno sportello di Vecchie e Nuove Povertà

«Lo sportello di Empoli, che serve i Comuni dell’Empolese, come quello di Castelfiorentino, per la Valdelsa, è un ulteriore step – afferma Paolo Pomponi, sindaco di Montaione e delegato per il sociale dell’Unione – nello sviluppo delle attività promosse dall'associazione VNP che non vuole limitarsi solo al tutoraggio ma avere anche un contatto diretto a servizio dei cittadini. Lavoriamo anche per una integrazione fra il nostro progetto e il nuovo strumento REI, Reddito di Inclusione Sociale, che è la misura nazionale lanciata dal Governo e che ha preso proprio spunto dagli obiettivi di WIN»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

È aperto da ieri, al primo piano del palazzo comunale di Via Giuseppe Del Papa lo sportello Vecchie e Nuove Povertà. Si tratta di una possibilità che l’associazione offre alla cittadinanza per avere un contatto diretto con l’obiettivo di fornire una consulenza gratuita nell’orientamento alla ricerca del lavoro.

«Un nuovo presidio importante che rafforza il progetto WIN e si aggiunge alla rete dei servizi sociali. Uno sportello - spiega Brenda Barnini, sindaco di Empoli e presidente dell’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa - che lavorerà sviluppando la collaborazione con il Centro per l’Impiego con l’obiettivo di ridare con lo strumento di una nuova occupazione sul territorio nuove opportunità per il reinserimento sociale a persone con gravi disagi. Sarà anche anche e soprattutto un punto di ascolto e presa in carico delle situazioni più difficili».

«Lo sportello di Empoli, che serve i Comuni dell’Empolese, come quello di Castelfiorentino, per la Valdelsa, è un ulteriore step – afferma Paolo Pomponi, sindaco di Montaione e delegato per il sociale dell’Unione – nello sviluppo delle attività promosse dall’associazione VNP che non vuole limitarsi solo al tutoraggio ma avere anche un contatto diretto a servizio dei cittadini. Lavoriamo anche per una integrazione fra il nostro progetto e il nuovo strumento REI, Reddito di Inclusione Sociale, che è la misura nazionale lanciata dal Governo e che ha preso proprio spunto dagli obiettivi di WIN. Non duplicheremo il servizio sul territorio ma lo integreremo».

WIN è composto da realtà che vanno dal terzo settore alle associazioni di volontariato, dal sindacato alle associazioni di categoria, dalla Chiesa agli operatori del servizio sociale. Un vero progetto di welfare generativo ed un esempio di sussidiarietà orizzontale che sta dando buoni frutti sul territorio. Gli sportelli sono una delle novità che rientrano nel progetto che l’associazione ha proposto nel bando presentato all’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa la quale ha rinnovato la fiducia a VNP attraverso il programma Win - Welfare d'Iniziativa, vincere insieme.

Un’alleanza tra settore pubblico e privato, profit e no profit che si sintetizza nell’associazione VNP, Vecchie e Nuove Povertà, presieduta dal Proposto di Empoli Don Guido Engels, composta da consorzio Co&So e alcune cooperative ad esso afferenti, Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli, le varie Caritas della zona, Centro di Accoglienza, Coordinamento Associazioni Volontariato Empolesi,  Associazione Delfino Azzurro, rappresentanti delle diocesi dell’Empolese-Valdelsa e l’Arciconfraternita della Misericordia di Empoli.

Lo sportello di Empoli, aperto il lunedì su appuntamento, dalle 9 alle 13, e il venerdì, alla stessa ora, senza appuntamento, è rivolto a persone che hanno particolari difficoltà nell’inserimento lavorativo, molte delle quali sono conosciute dai servizi sociali. Una tutor raccoglie le caratteristiche di chi si rivolge allo sportello e avvia un percorso di orientamento fatto di consigli, supporto motivazionale e consulenza.

Pubblicato il 12 dicembre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su