Empoli e Monteriggioni fra le 100 Mete d'Italia selezionate dall'Osservatorio delle Eccellenze Italiane

«Il doppio riconoscimento per Monteriggioni (primo classificato nella categoria dedicata alla cura dei centri storici e urbani) - afferma il sindaco Raffaella Senesi - è motivo di orgoglio e soddisfazione per l'amministrazione comunale, per tutta la comunità e per il nostro territorio, premiato per il suo patrimonio storico e paesaggistico e per l'impegno messo in campo per preservarlo e valorizzarlo facendo tesoro del passato e guardando al futuro»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Il riconoscimento è stato ritirato dal sindaco di Monteriggioni Raffaella Senesi e dal l'assessore alla Smart City e all'Innovazione Antonio Ponzo Pellegrini nel corso della cerimonia che si è svolta ieri, giovedì 16 novembre a Roma, a Palazzo Madama, nella sede del Senato, alla presenza degli altri Comuni scelti dalla giuria del Premio Mete d'Italia per rendere merito alle cento migliori esperienze dedicate al benessere collettivo e alla valorizzazione dei territori. I Comuni premiati saranno anche protagonisti nel volume "100 Mete d'Italia" Limited Edition, dove ogni realtà avrà a disposizione due pagine per descrivere le sue peculiarità e presentare le buone pratiche intraprese. 

«Il doppio riconoscimento per Monteriggioni (primo classificato nella categoria dedicata alla cura dei centri storici e urbani ndr) - afferma il sindaco Raffaella Senesi - è motivo di orgoglio e soddisfazione per l'amministrazione comunale, per tutta la comunità e per il nostro territorio, premiato per il suo patrimonio storico e paesaggistico e per l'impegno messo in campo per preservarlo e valorizzarlo facendo tesoro del passato e guardando al futuro. Nella nostra candidatura al Premio - ricorda il primo cittadino - abbiamo puntato su tre poli riuniti nel progetto 'Porta del Medio Evo': il Castello, la Via Francigena e il complesso monumentale di Abbadia a Isola, al centro di significativi investimenti culturali ed economici per valorizzare e potenziare la loro fruibilità con iniziative rivolte a diversi target e fasce di età. Forti di questo risultato, continueremo a lavorare, insieme ai cittadini, per avere cura del nostro borgo e di tutto il territorio potenziando ancora la sua capacità di attrazione, con l'auspicio di poter conquistare presto altri riconoscimenti».

Il premio conquistato da Monteriggioni nella categoria "Orchidea", una delle dieci sezioni previste dal Premio 100 Mete d'Italia, era destinato al Comune che ha saputo riservare un'importanza speciale ad attività volte a incrementare l'appeal estetico dei propri centri abitati, dalla cura delle aree verdi alla conservazione delle strutture nei centri storici, con particolare attenzione a bellezza, pulizia e decoro. Il Comune di Monteriggioni è stato premiato, come si legge nell'attestato, "per le politiche di sviluppo umano, economico e urbanistico, per "decoro" e fruibilità, per l'esperienza che può vivere il pubblico, con grande attenzione alle famiglie e al turismo religioso, ed è oggetto di iniziative a livello europeo che ne favoriscono la conoscenza e l'approfondimento culturale".

«Essere premiati come Comune di Empoli per i risultati raggiunti nella promozione della legalità, dell'innovazione e della trasparenza è un risultato che ci riempie di orgoglio e ci trasmette nuova motivazione. Sempre più spesso il nostro Comune è preso come esempio di best practice in Italia, e noi vogliamo essere all'altezza degli obiettivi che quotidianamente perseguiamo». Con queste parole l'assessore alla Smart City e all'Innovazione Antonio Ponzo Pellegrini ha commentato il riconoscimento.

«Si chiama Premio Glicine: abbiamo scelto questo fiore come emblema di tutte le mete d'Italia - spiegano dalla Riccardo dell'Anna Editore, organizzatrice del premio - che hanno raggiunto una indiscussa notorietà grazie alla capacità di innovarsi, alla trasparenza della macchina amministrativa, al rispetto delle regole e della legalità in nome del più nobile principio del bene comune».

Pubblicato il 17 novembre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su