Grande OlimpiaColle agli internazionali di Bardolino. Strepitoso Anatriello

Un vero parco giochi del Triathlon quello messo in piedi dal Patron Dante Armanini per questa storica 33^ edizione del Triathlon di Bardolino, andata in scena sabato 18 giugno. Storica perché, per la prima volta da quando esiste questo sport, si è assistito ad una Zona Cambio su due piani. Al canonico spazio dedicato ai 1.500 atleti si è aggiunto infatti un soppalco in grado di accoglierne ulteriori 586, per una competizione che ha visto così al via quasi 2.100 partenti (1.856 uomini e 230 donne)

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Un vero parco giochi del Triathlon quello messo in piedi dal Patron Dante Armanini per questa storica 33^ edizione del Triathlon di Bardolino, andata in scena sabato 18 giugno. Storica perché, per la prima volta da quando esiste questo sport, si è assistito ad una Zona Cambio su due piani. Al canonico spazio dedicato ai 1.500 atleti si è aggiunto infatti un soppalco in grado di accoglierne ulteriori 586, per una competizione che ha visto così al via quasi 2.100 partenti (1.856 uomini e 230 donne).

Anche quest'anno Giuseppe Anatriello, atleta in forza alla Compagine Colligiana, ha scritto una pagina importante per questo sport in "Terra di Siena", andando ad abbassare di ulteriori 2 minuti il tempo limite fatto registrare nelle scorse edizioni della "Gara delle Gare" su distanza Olimpica (1500 metri nuoto, 40 km ciclismo e 10 km podismo): Il Triathlon Internazionale di Bardolino.

Per Anatriello prova equilibrata in tutte e tre le frazioni per una classifica finale che lo ha visto collocarsi in 44^ posizione assoluta e 1^, sul gradino più alto del podio, della categoria M1, con il tempo di 2h06'22".
Mai nessun atleta proveniente da Siena aveva fatto registrare un risultato così prestigioso in termini cronometrici e di classifica in questa Competizione così importante e partecipata.

Parterre de Roi con Campioni Italiani, Europei e Mondiali a darsi battaglia nelle acque del Lago, sulle colline circostanti e sulle strade cittadine della ridente città veneta. Anatriello, con una prova di classe cristallina, ha conseguito un risultato di assoluto rilievo che ha inorgoglito Lui stesso e la Sua Società l'Olimpiacolle - Fun S..

Molto positiva è stata la prova degli altri due "Oranges" presenti alla Kermesse Internazionale, Paolo Olivieri, vero stakanovista di questa prima parte di stagione, ha concluso in 282^ posizione assoluta (36^ di categoria S3) con il crono di 2h22'55" e Roberto Martellini al 409° posto assoluto (67° di categoria M1) in 2h27'35".

Risultati incoraggianti e numeri importanti per l'Olimpiacolle Fun S., piccola compagine che con il Suo classico colore Arancio ha vivacizzato la ridente Bardolino affermandosi sempre più come prima realtà del Triathlon nella Provincia di Siena e tra le migliori a livello Regionale e Nazionale. Risultati e numeri che portano alla ribalta una realtà oramai non più emergente e che fanno ben sperare per i futuri impegni agonistici grazie anche al sostegno dei propri partners commerciali: La terrazza del Chiostro di Pienza (SI), Studio Sampieri di Monteriggioni (SI), AgriturIschieto di Serre di Rapolano (SI) e Bar Il Manganelli di Siena.

Pubblicato il 19 giugno 2016

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su