Gulotta sul palco della sua Certaldo apre la stagione del Boccaccio

Il dramma narra una storia nota ai più per le cronache degli ultimi anni e per il felice esito del processo di revisione che lo ha definitivamente assolto e riabilitato, ma non tutti conoscono la lunga vicenda

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Si apre mercoledì 22 novembre con lo spettacolo fuori abbonamento “Come un granello di sabbia - Giuseppe Gulotta, storia di un innocente”, la stagione teatrale del Teatro Multisala Boccaccio. Lo spettacolo sarà un vero e proprio “evento” per Certaldo, perché andrà in scena la vita di un suo concittadino speciale: Giuseppe Gulotta.

Il dramma narra una storia nota ai più per le cronache degli ultimi anni e per il felice esito del processo di revisione che lo ha definitivamente assolto e riabilitato, ma non tutti conoscono la complessità di questa lunga vicenda, che la sapiente messa in scena di questo spettacolo sa rendere in modo appassionante.

Ha solo diciotto anni Giuseppe Gulotta, quando viene arrestato e costretto a confessare l’omicidio di due carabinieri ad “Alkamar”, una piccola caserma in provincia di Trapani. Il delitto nasconde forse un mistero indicibile, la necessità di coprire trame occulte e traffici, e per far calare il silenzio serve un capro espiatorio, uno qualsiasi. Giuseppe Gulotta entra così in un tunnel: ha vissuto ventidue anni in carcere da innocente e trentasei anni in tutto di “calvario” con la giustizia. Ma, come racconta il dramma, non è mai fuggito, ha lottato a testa alta, restando lì come un granello di sabbia all’interno di un enorme ingranaggio, fino a quando questo ingranaggio non si è inceppato e ha finalmente restituito al mondo la verità delel cose. Fino al processo di revisione (il decimo, di una lunga serie), ostinatamente cercato e ottenuto, che lo ha definitivamente riabilitato.

Uno spettacolo intenso ma rigoroso, che fa emergere il dramma umano ma anche la speranza e la coscienza che la propria battaglia sia una battaglia per fare avanzare la cultura della verità storica e, vincendo questa battaglia, rendere un servigio a tutto il Paese.

«Mercoledì 22 novembre saremo seduti in platea a fianco di Giuseppe Gulotta, della moglie e dei tanti che ci auguriamo vorranno omaggiarlo con la loro presenza a teatro – dice Giacomo Cucini, sindaco di Certaldo – ma sarà anche l'occasione per inaugurare una lunga stagione teatrale che tra spettacoli in abbonamento e fuori abbonamento ci accompagnerà fino ad aprile».

Come un granello di sabbia è uno spettacolo di Mana Chuma Teatro, con Salvatore Arena, interprete che è anche autore anche del testo e della regia insieme a Massimo Barilla.

Ingresso posto unico euro 15, ridotto soci Coop euro 12, ridotto studenti di ogni ordine e grado euro 8.

Info e prevendita:
www.multisalaboccaccio.it – tel. 0571 664778

Pubblicato il 9 novembre 2017 (modifica il 9 novembre 2017 | 14:23 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su