Heartshake, ai terremotati di Muccia il ricavato della serata

«La scelta di dare una mano proprio a Muccia - ci hanno raccontato Simone e Alberto di Circle in the Jungle - è arrivata su consiglio della VAB Valdelsa, che era intervenuta tra le squadre dei soccorritori a ottobre 2016. Torneremo sicuramente, perché siamo rimasti davvero molto colpiti dalla tenacia di queste persone e dall'ospitalità con cui ci hanno accolti. Poi siamo stati invitati alla Sagra della Castagna»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Nonostante le peripezie burocratiche che hanno dovuto affrontare, i ragazzi di Circle in the Jungle, insieme alla VAB Valdelsa, sono finalmente riusciti nel loro intento. Pochi giorni fa sono infatti andati a Muccia, in provincia di Macerata, per consegnare con le proprie mani i soldi raccolti in occasione di "Heartshake", l'evento realizzato lo scorso dicembre al Tortuga di Poggibonsi e che mescolava solidarietà e divertimento.

Il risultato della serata era il frutto del lavoro congiunto di AudioPump'n'Flex, JEKA Love Techno, Farfasound Entertainment, Fruit Room, Morositas, Somebody Events, WITP, Wildelsa, Vab Valdelsa e Tortuga, uniti per dare una mano a uno dei territori duramente colpiti dal terremoto del Centro Italia dello scorso ottobre.

«Ancora oggi - ci hanno raccontato Simone e Alberto -, nonostante sia passato un anno, vedi le persone che continuano a vivere nei container, pranzano e cenano in un'area comune, dove lo sciacquone del bagno è un tubo di gomma che normalmente utilizzerebbero per annaffiare».

Muccia è il primo luogo terremotato che hanno visto in vita loro, sono visibilmente emozionati nel raccontare la loro esperienza. E' una comunità di pochi abitanti, circa mille, che si ritrova a vivere in un paese, seppur in piedi, inagibile per il 95% dei suoi spazi.

«La scelta di dare una mano proprio a Muccia - spiegano - è arrivata su consiglio della VAB Valdelsa, che era intervenuta tra le squadre dei soccorritori a ottobre 2016. Torneremo sicuramente, perché siamo rimasti davvero molto colpiti dalla tenacia di queste persone e dall'ospitalità con cui ci hanno accolti. Poi siamo stati invitati alla Sagra della Castagna».

I ragazzi di Circle in the Jungle hanno in programma di organizzare almeno altri due eventi di beneficenza.

Col ricavato di "Heartshake", la scuola materna di Muccia ha finalmente una struttura, una specie di tettoia, per riparare i bambini dal sole. Un piccolo bisogno, una cosa che può sembrare da poco fin quando non veniamo privati di tutto quello che abbiamo e a cui siamo abituati. Un grande gesto, che acquista ancora più valore e che ci dice che la musica (persino quella superficialmente associata a droghe, alcol e serate brave) può davvero dare una mano.

Alessandra Angioletti

Pubblicato il 26 settembre 2017 (modifica il 26 settembre 2017 | 10:10 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su