Il festival Lef chiude con un laboratorio contro il bullismo

Educare alla qualità è un seminario organizzato in collaborazione con il Coordinamento zonale Valdelsa-Associazione C6, Coordinatori Italiani servizi educativi per l'infanzia. Il laboratorio, che sarà curato dagli operatori di Extempora, prende il nome dal progetto contro il bullismo con cui gli studenti dell'Istituto Comprensivo 1 di Poggibonsi anno hanno vinto il premio del bando "Testimoni dei diritti" organizzato dal Senato della Repubblica.

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Si chiude domani, sabato 11 novembre, con un laboratorio sul tema della prevenzione del bullismo, la settimana centrale del festival pedagogico Lef di Poggibonsi. Dalle 16.00, in piazza Rosselli a Poggibonsi, si svolgerà il laboratorio "Perché tu vali, sbolla le bolle al bullo", a cura di Extempora. La mattina, invece, a partire dalle 9 al terzo piano dell' Accabì, avrà luogo un seminario rivolto ai servizi educativi dal titolo "Educare alla qualità".

"Educare alla qualità" è un seminario organizzato in collaborazione con il Coordinamento zonale Valdelsa-Associazione C6, Coordinatori Italiani servizi educativi per l'infanzia. Dopo i saluti istituzionali seguiranno gli interventi dei relatori Sara Mele, dirigente Settore Istruzione ed Educazione -Regione Toscana, "Educare alla qualità: quali strumenti?", Annalia Galardini, direttore Centro Studi Bruno Ciari, "Quali risorse e quali saperi per educare i più piccoli", Maurizio Parente, Università di Firenze, SCIFOPSI, "Dalla progettazione della qualità del sistema dei servizi educativi 0/6 anni alla sua valutazione. Significati e prospettive", Tania Mariotti, coordinatore pedagogico comunale Alta Valdelsa e Chiara Melani, presidente Associazione C6, "Il ruolo del coordinatore pedagogico nel promuovere la qualità. L'esperienza dell'Associazione C6". Coordina Roberta Baldini, referente del Coordinamento Pedagogico Zonale - vice-presidente Associazione C6.

"Perché tu vali. Sbolla le bolle al bullo". Il laboratorio, che sarà curato dagli operatori di Extempora, prende il nome dal progetto contro il bullismo con cui gli studenti dell'Istituto Comprensivo 1 di Poggibonsi anno hanno vinto il premio del bando "Testimoni dei diritti" organizzato dal Senato della Repubblica. Sarà un gioco di ruolo rivolto a bambini e genitori per sensibilizzare sul tema della prevenzione del bullismo. L'iniziativa è organizzata in collaborazione con il Comprensivo 1. In caso di pioggia il laboratorio si terrà in sala Set al Teatro Politeama.

Il Festival è realizzato da Fondazione Elsa Culture Comuni e Comune di Poggibonsi - Assessorato alle Politiche educative con il sostegno di Sei Toscana, Unicoop e Sezione Soci Coop Poggibonsi. Numerose anche le associazioni del territorio coinvolte: Associazione La Scintilla, Associazione Timbre, Comitato genitori comprensivo 1 e 2 Poggibonsi, Associazione Pratika Onlus, Associazione C6. Collaborano al festival anche Scuola Pubblica di Musica di Poggibonsi, Coop 21, FTSA, Cinema Garibaldi, TvedoTv, il Liceo "A.Volta" di Colle di Val d'Elsa e l' I.I.S. Roncalli di Poggibonsi.

L'intero programma è disponibile sul sito www.leffestival.it

Per informazioni: Comune di Poggibonsi -Ufficio Cultura - 0577 986335 cultura@comune.poggibonsi.si.it , Ufficio Urp - 0577 986203 - info@comune.poggibonsi.si.it

Fondazione Elsa - 0577 985697 - info@politeama.infowww.politeama.info, pagina face book "Festival pedagogico LEF".

Pubblicato il 10 novembre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su