“Il Viaggio” tra l’Archeodromo e il Cassero della Fortezza Medicea

Sabato 28 novembre lunga giornata tra l’Archedromo e il Cassero della Fortezza Medicea, grazie all'evento “Il Viaggio”. Il tutto prenderà il via dalle 13 con il villaggio del IX-X secolo animato dalle attività quotidiane

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Sabato 28 novembre lunga giornata tra l’Archedromo e il Cassero della Fortezza Medicea, grazie all’evento “Il Viaggio”.

L’inizio. Il tutto prenderà il via dalle 13.00 con il villaggio del IX-X secolo animato dalle attività quotidiane. Intorno alle 15.30 l'arrivo di un viaggiatore-pellegrino, in transito su quella che un giorno verrà chiamata la Francigena di fondovalle, ‘stimolerà’ la curiosità degli abitanti. Si parlerà, tra realtà, fantasia e credenze, del mondo noto e delle persone che lo popolano: storie che terranno a bocca aperta tutti, grandi e piccini.

La rappresentazione di Nigravulpe. Dalle 17.30 Razo, Bodo, Garipaldo e tutti gli altri, percorrendo le mura del parco si incammineranno verso il Cassero, dove saranno narrate altre storie. Storie accadute nella vicina Staggia, al tempo dei suoi primi signori, i Lambardi, con altri protagonisti. Si tratta della ‘originale’ presentazione del romanzo storico “Nigravulpe” (Graphofeel Edizioni, 2015) di Leonilde Bartarelli, presente all'evento.

Aperitivo e cena. La serata si concluderà alle 19.15 con un aperitivo di fronte al Centro di Documentazione del Cassero e, a seguire, “Cena lungo le vie del pellegrinaggio” in sala Francovich.
Durante l'aperitivo sarà possibile visitare il Centro di Documentazione, dove sono peraltro esposti molti reperti dallo scavo di Poggio Imperiale a Poggibonsi relativi al pellegrinaggio. Questo il menu della serata: aperitivo (focaccia del pellegrino), antipasto (hummus di ceci con focacce di pane azzimo), primo (zuppa corroborante del pellegrino), secondo (la passione di Chajm - hamin di fagioli con polpettone).
Per dolce: Il cielo di Madīnat al-Salām (torta araba con datteri e mandorle).
Bevande: Chianti senese, Ippocrasso (vino speziato medievale)
Cena a cura di Started e La Ginestra.
Costo della cena 25 euro (gratuito per i bambini sotto 10 anni) con prenotazione obbligatoria entro il 27 novembre. Per info e prenotazioni: 338.7390950 - 329.8606133 - info@parco-poggibonsi.it.

Nigravulpe - il libroUn romanzo di amore e avventura nell’Anno Mille lungo la via Francigena. Sei personaggi scelgono di uscire dalla Storia, ribellarsi al destino già scritto per loro dalle regole della società del tempo per affrontare una vita senza compromessi. Cristoforo, Isalfredi, Matilde, Panezio, Swein, Omizo si muovono tra Siena e San Gimignano, lungo la Via Francigena, tra battaglie, passioni, misteri, colpe e riscatti.
Leonilde Bartarelli è nata a Genova e vive a Colle di Val d'Elsa. Da bambina voleva fare la scrittrice e l'archeologa. Poi si è data all'arte tessile con mostre ed atelier. Ora si occupa di coenseling, cucito emozionale e giochi di scrittura. Nel 2009 ha pubblicato il romanzo “Il fiore degli abissi" (Edizioni Montag).

Pubblicato il 24 novembre 2015

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su