La grande Opera ritorna al Castello di Monteriggioni. Dal 30 luglio al 7 agosto Rigoletto, Boheme, Barbiere di Siviglia e una serata di Tango e Bolero

La grande Opera troverà spazio nel cartellone estivo di Monteriggioni. Si comincia sabato 30 luglio con il Rigoletto. Il capolavoro di Giuseppe Verdi verrà interpretato all'aperto da cantanti in costume, accompagnati al pianoforte, nel suggestivo castello di Monteriggioni. Ogni atto sarà spiegato in lingua inglese

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

La grande Opera troverà spazio nel cartellone estivo di Monteriggioni. Si comincia sabato 30 luglio con il Rigoletto. Il capolavoro di Giuseppe Verdi verrà interpretato all'aperto da cantanti in costume, accompagnati al pianoforte, nel suggestivo castello di Monteriggioni. Ogni atto sarà spiegato in lingua inglese, per favorire una maggiore comprensione dell'opera stessa.

"La lirica mancava da tempo a Monteriggioni - commenta l'assessore alla cultura Rossana Giannettoni - e il Comune si è prestato volentieri a garantire spazi e assistenza per esibizioni di questo livello che sono certa saranno apprezzate dal pubblico, sia quello locale che dai numerosissimi turisti che affollano le nostre zone in estate".

La rassegna riprenderà domenica 31 luglio e sarà la volta della Boheme, opera di Giacomo Puccini. Si proseguirà sabato 6 agosto, sempre alle 21.15, con il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini. L'ultimo spettacolo di questa innovativa rassegna estiva è programmato per domenica 7 agosto, con "Tango e Bolero", dove Lisandro de Guinis, baritono argentino, interpreterà brani tradizionali e moderni tratti dai più celebri tanghi e boleri. Sarà accompagnato da Cristiano Manzoni al pianoforte e da quattro ballerini di tango.

Sul sito della società che organizza e ha ideato la rassegna www.classictic.com, è già possibile vedere tutte le informazioni sugli spettacoli e prenotare i biglietti. Per informazioni ci si può rivolgere all'Ufficio turistico di Monteriggioni, telefonando allo 0577 304834.

Pubblicato il 9 maggio 2011

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su