Lega Nord Valdelsa, Riccardo Galligani eletto segretario all'unanimità

«Ringrazio i militanti per la fiducia accordatami e faccio gli auguri ai membri del direttivo che mi affiancheranno in questa avventura - fa sapere con una nota stampa -. Sono onorato di ricoprire questo incarico nel territorio dove sono nato, cresciuto e dove ancora oggi vivo. Ci sarà tanto da fare perché si avvicinano le elezioni politiche e dovremmo farci trovare pronti a questo appuntamento che sarà fondamentale per il futuro del nostro Paese. I problemi dell’Italia devono essere affrontati e risolti e territori come quello in cui viviamo hanno tutte le carte in regola per giocare la propria partita»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Si è svolto lo scorso giovedì a Siena il congresso della sezione comunale della Val d’Elsa dove all'unanimità è stato eletto alla carica di segretario Riccardo Galligani. Galligani, 34 anni, poggibonsese, libero professionista, attualmente lavora con il gruppo consiliare regionale della Lega Nord ed ha già ricoperto incarichi interni al movimento quali il segretario provinciale (fino a settembre 2015) ed il responsabile enti locali provinciale. 

«Ringrazio i militanti per la fiducia accordatami e faccio gli auguri ai membri del direttivo che mi affiancheranno in questa avventura - fa sapere con una nota stampa -. Sono onorato di ricoprire questo incarico nel territorio dove sono nato, cresciuto e dove ancora oggi vivo. Ci sarà tanto da fare perché si avvicinano le elezioni politiche e dovremmo farci trovare pronti a questo appuntamento che sarà fondamentale per il futuro del nostro Paese. I problemi dell’Italia devono essere affrontati e risolti e territori come quello in cui viviamo hanno tutte le carte in regola per giocare la propria partita e dare il loro contributo allo sviluppo del Paese. Il mio impegno sarà massimo per portare i problemi e le esigenze dei comuni della Val d’Elsa ad essere centrali nel dibattito politico regionale e, se necessario, anche in quello nazionale. Il nostro territorio è senza dubbio il motore economico di tutta la provincia e non solo merita di essere ascoltato, ma di ricevere in cambio dalle istituzioni tutto ciò che serve per far crescere con vigore il tessuto economico e produttivo locale».

Pubblicato il 23 ottobre 2017 (modifica il 23 ottobre 2017 | 17:46 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su