Lucia Poli e Milena Vukotic al Politeama sono le ''Sorelle Materassi'', nel foyer del teatro la mostra ''I mille volti di Paolo Poli''

Si apre con uno spettacolo e una mostra il nuovo anno 2017 della stagione teatrale Politeama. Da sabato 7 gennaio nel foyer del Politeama la mostra "I mille volti di Paolo Poli" con le foto di scena di alcuni degli spettacoli dell'attore fiorentino scomparso da pochi mesi che inaugurò il teatro valdelsano il 17 settembre 2005

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Si apre con uno spettacolo e una mostra il nuovo anno 2017 della stagione teatrale Politeama. Da sabato 7 gennaio nel foyer del Politeama la mostra "I mille volti di Paolo Poli" con le foto di scena di alcuni degli spettacoli dell'attore fiorentino scomparso da pochi mesi che inaugurò il teatro valdelsano il 17 settembre 2005. E proprio la sorella, Lucia Poli, insieme a Milena Vukotic, sarà sul palco del Politeama martedì 10 gennaio alle 21 con lo spettacolo Sorelle Materassi, un libero adattamento di Ugo Chiti dal romanzo di Aldo Palazzeschi per la regia di Geppy Gleijeses.

Lo spettacolo ha come protagoniste le sorelle Teresa e Carolina Materassi, due ricamatrici cinquantenni che, grazie a una vita di rinunce, nel culto ossessivo del lavoro, hanno acquisito una posizione di prestigio presso la buona società fiorentina. Con loro vive la sorella minore, Giselda, riaccolta in casa dopo un fallito matrimonio con un nobile dissoluto. L'equilibrio familiare viene sconvolto dall'arrivo di Remo, figlio di una quarta sorella morta ad Ancona: bello, spiritoso e pieno di vita. Il giovane approfitta dell'affetto e delle cure delle zie più anziane per soddisfare tutti i suoi capricci, spendendo più di quanto le zie guadagnino. Giselda è l'unica a rendersi conto della situazione, ma i suoi avvertimenti rimangono inascoltati. Per soddisfare le richieste di Remo, Teresa e Carolina spendono tutti i loro risparmi e si indebitano al punto di dover vendere la casa e i terreni ereditati dal padre. Il quadro dell'asfittica vita provinciale, movimentata dall'arrivo del superuomo Remo, diventa il terreno su cui si esercita il gusto irridente dell'autore, che mette in ridicolo, con tocco leggero, sia il vuoto etico del giovane Remo sia la cieca devozione al dovere di Teresa e Carolina. "L'opera- spiega il regista Geppy Gleijeses- attraverso le vicende di due sorelle della piccola borghesia toscana del tempo, ripresenta i temi caratteristici dell'opera di Palazzeschi: la parodia dello stile di vita e della visione del mondo borghese, il fascino per il nonsense e i giochi di parole, il gusto per l'irrisione dei formalismi, la combinazione di drammatico e comico".

La mostra fotografica "I mille volti di Paolo Poli" sarà allestita nel foyer del Teatro Politeama Poggibonsi da sabato 7 a domenica 16 gennaio e sarà visitabile a ingresso libero durante l'orario di apertura del cinema.

Il 17 settembre 2005 con lo spettacolo "Fiabe" di Perrault, interpretato da Paolo Poli accompagnato al pianoforte da Antonio Ballista, si inaugurava la riapertura del Teatro Politeama di Poggibonsi. Quale migliore artista di Paolo Poli per dare un nuovo inizio al nostro Teatro? Per questo ma soprattutto per omaggiare questo straordinario artista e personaggio dello spettacolo purtroppo recentemente venuto a mancare che abbiamo deciso di allestire questa mostra fotografica. Nella mostra 12 stampe fotografiche di scena di "Aquiloni" , l'ultimo spettacolo che Paolo Poli ha interpretato nella sua lunga e meravigliosa carriera e altre 9 stampe fotografiche di scena di altri suoi spettacoli. La fondazione Elsa ringrazia Lucia Poli, Andrea Farri , Barbara Vernassa e il Teatro Puccini per aver concesso il materiale della mostra.

Pubblicato il 30 dicembre 2016 (modifica il 31 dicembre 2016 | 11:00 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su