Maggio Musicale, concerti e conferenze a Castelfiorentino

Cinque appuntamenti gratuiti, durante i quali ci sarà modo di ascoltare concerti di livello internazionale, approfondire la storia di opere che fanno parte della nostra storia

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Il Maggio Musicale Fiorentino torna nell’Empolese Valdelsa e farà tappa, oltre a Certaldo, anche a Castelfiorentino attraverso cinque appuntamenti, tutti gratuiti, durante i quali ci sarà modo di ascoltare concerti di livello internazionale, approfondire la storia di opere che hanno segnato momenti significativi della storia culturale del territorio, perfino assistere alle “prove” che rappresentano la verifica finale del lavoro svolto, prima dell’esibizione vera e propria di fronte al pubblico. Il primo evento è in programma venerdì 13 ottobre con le prove de “La Rondine” di Puccini (Firenze, Teatro del Maggio, ore 11.00) per il quale le richieste hanno già superato i posti disponibili (originariamente erano una cinquantina, ad oggi siamo a quota 67) al punto che il Comune sta organizzando un servizio di trasporto aggiuntivo (in Biblioteca è anche disponibile del materiale per i partecipanti).

Domenica 29 ottobre il tour del Maggio Musicale arriverà a Castelfiorentino con il primo concerto alla Villa di Meleto, location particolarmente suggestiva e ricca di storia, essendo stata nell’800 la dimora di Cosimo Ridolfi e sede della prima scuola agraria in Italia. La serata sarà allietata dai “Professori” dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino (trio di violini più violoncello) i quali  eseguiranno brani di Mozart e Beethoven. Interamente dedicata a Wolfgang Amadeus Mozart sarà invece il concerto dell’11 novembre al Teatro del Popolo, diretto da Enrico Onofri, mentre pochi giorni dopo (14 novembre) è prevista una conferenza alla sede della Scuola Comunale di Musica. In tale occasione Katiuscia Manetta parlerà della “Norma” di Vincenzo Bellini, una serata propedeutica alle celebrazioni del 150° anniversario del Teatro del Popolo, la cui inaugurazione (nel dicembre 1867) coincise con l’esecuzione di questa importante opera lirica. Conclusione della rassegna il 4 dicembre al Teatro del popolo con i Cantanti e Pianisti dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino. Il tour del Maggio Musicale a Castelfiorentino, che fa parte del progetto di “Maggio metropolitano” promosso dalla Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Firenze dei Teatri, è finanziato dalla Città Metropolitana di Firenze.

«Ringrazio la Città Metropolitana di Firenze – sottolinea il Sindaco, Alessio Falorni – per l’opportunità che viene offerta alla comunità castellana di poter partecipare in modo gratuito alle serate del Maggio Musicale, orchestra famosa in tutto il mondo,  un patrimonio culturale che tutti ci invidiano. Un programma ricco di concerti e conferenze che si svolgeranno nel nostro territorio, valorizzando location ricche di storia come la Villa di Meleto o il Teatro del Popolo, che proprio quest’anno festeggia i suoi 150 anni di vita. Un sentimento di riconoscenza mi sia consentito di esprimere anche nei confronti della Fondazione Teatro del Popolo, la Scuola di Musica e l’Associazione Amici della Lirica “Umberto Borsò”, che hanno collaborato attivamente all’organizzazione di tutto il programma. Una conferma ulteriore di quella vitalità che hanno già avuto modo di dimostrare in più occasioni, a partire dal “settembre musicale castellano” che ormai è divenuto un appuntamento culturale ricorrente nella nostra comunità, offrendo ai nostri concittadini l’opportunità di conoscere, apprezzare o avvicinarsi di nuovo alla buona musica, nel solco di una tradizione che è strettamente legata alla storia del nostro amato teatro». 

Pubblicato il 10 ottobre 2017 (modifica il 11 ottobre 2017 | 10:27 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su