Maltempo, allerta meteo codice arancio in tutta la Toscana

La Protezione civile raccomanda di fare attenzione all'aperto, in particolare in presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti e nei centri urbani. E invita a guidare con attenzione, in particolare sui tratti esposti alla caduta di piante e sassi. Per informazioni più dettagliate sui rischi e le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina www.regione.toscana.it/allertameteo/

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Il Centro Funzionale della Regione Toscana ha emesso un allerta meteo di codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 18.00 alle 23.59 di oggi, venerdì 14 settembre. Attenzione però: da mezzanotte, fino alle ore 13.00 di sabato 15, il codice diventerà arancione e interesserà tutta la Toscana, compresa quindi l'area della Val d'Elsa. A pochi giorni di distanza dal tragico alluvione di Livorno, dove hanno perso la vita otto persone, è previsto un nuovo ulteriore peggioramento delle condizioni meteorologiche.

L’abbondanza delle precipitazioni potrebbe provocare piccole frane e smottamenti e far straripare i corsi d’acqua più piccoli. Di fonte alla violenza degli ultimi fenomeni atmosferici che hanno colpito anche la Toscana, con conseguenze purtroppo tragiche, si rinnova l’appello delle Amministrazioni Comunali a comportamenti improntati alla massima prudenza, anche nella circolazione stradale. La Protezione civile raccomanda di fare attenzione all'aperto, in particolare in presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti e nei centri urbani. E invita a guidare con attenzione, in particolare sui tratti esposti alla caduta di piante e sassi. Per informazioni più dettagliate sui rischi e le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina www.regione.toscana.it/allertameteo/.

Pubblicato il 15 settembre 2017 (modifica il 15 settembre 2017 | 14:42 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su