“Monteriggioni di torri si corona”: il Medioevo torna protagonista nel Castello per l’ultimo weekend

Spettacoli nelle vie e nelle piazze, performance itineranti, duelli, antichi mestieri e sapori, insieme a giochi e iniziative 'a misura di bambino', torneranno ad animare la cinta muraria prima di dare appuntamento al 2018

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Il Medioevo è tornato protagonista nel Castello di Monteriggioni con la sua atmosfera carica di misteri, paure e magie al tempo di Dante per il secondo weekend di 'Monteriggioni di torri si corona', che si è aperto ieri, venerdì 14 luglio e proseguirà fino a domani, domenica 16 luglio. Spettacoli nelle vie e nelle piazze, performance itineranti, duelli, antichi mestieri e sapori, insieme a giochi e iniziative 'a misura di bambino', torneranno ad animare la cinta muraria prima di dare appuntamento alla prossima edizione con il tradizionale spettacolo pirotecnico in programma domani, domenica 16 luglio a mezzanotte.

Il secondo weekend ha accolto dal pomeriggio di ieri, venerdì 14 luglio i visitatori che hanno voluto vivere un viaggio indietro nel tempo riscoprendo antichi mestieri e tradizioni, facendosi coinvolgere negli spettacoli e nelle performance nelle piazze e lungo le vie del borgo e gustando i sapori dell'epoca nelle taverne all'aperto allestite con attenzione all'ambiente, utilizzando stoviglie biodegradabili e con la raccolta differenziata dei rifiuti.

La Festa continuerà oggi, sabato 15 e domani, domenica 16 luglio, a partire dalle ore 16, con il mercato degli antichi mestieri animato da giullari, musici e lo spettacolo Arte Are di Giullare Jocoso e la Dama della Luna, prima di lasciare spazio al corteo storico e alla rievocazione de "L'arrivo della sacra reliquia di S. Cirino". La giornata proseguirà all'insegna del divertimento per tutte le età con la Compagnia Santo Macinello, il concerto di Compagnie del Barbecocul, lo spettacolo di Memento Ridi, I guardiani dell'Oca e I Giullari del Diavolo. Le rime di Messer Lurinetto, poi, introdurranno lo spettacolo del mago e illusionista Mattia Favaro e quello della Compagnia dei Folli, prima di chiudere con il corteo storico dedicato a "Il misterioso arrivo al Castello della Carovana di Acamar il mercante", il gruppo Bordo Sarkany e l'"Infernum" di Monteriggioni Ensemble.

Domani, domenica 16 luglio la Festa Medievale si preparerà al gran finale a partire dalle ore 16, ancora in compagnia del mercato degli antichi mestieri, arricchito da giullari e musici e dallo spettacolo della Compagnia Santo Macinello. Alle ore 19 tornerà a sfilare il corteo storico lungo le vie del Castello fino a Piazza Roma, dove si svolgerà la replica de "L'arrivo della sacra reliquia di S. Cirino". L'ultima giornata di 'Monteriggioni di torri si corona' entrerà nel vivo dalle ore 19 con I Giullari del Diavolo seguiti dallo spettacolo "Prestigium" del mago e illusionista Mattia Favaro e dallo spettacolo di Memento Ridi. A partire dalle ore 21, torneranno a esibirsi anche la Compagnie del Barbecocul, con la loro musica e danza del ventre, per poi lasciare spazio al Gobbo di Cicignano e al secondo spettacolo di magia e illusionismo con Mattia Favaro e il suo "Illusio". Ad animare il Castello e a coinvolgere il pubblico presente ci penseranno le note de I guardiani dell'Oca e la performance della Compagnia dei Folli, seguite dal corteo storico dedicato a "Il misterioso arrivo al Castello della Carovana di Acamar il mercante". A mezzanotte il gran finale sarà affidato, come da tradizione, ai fuochi d'artificio che illumineranno la cinta muraria e daranno appuntamento alla prossima edizione della Festa sulle note del gruppo Bordo Sarkany e dell'"Infernum" proposto da Monteriggioni Ensemble.

Informazioni

L'organizzazione di 'Monteriggioni di torri si corona' è curata da Monteriggioni A.D.1213 con il sostegno del Comune di Monteriggioni, sotto la direzione artistica di Eraldo Ammannati e la direzione scientifica di Marco Valenti, docente di archeologia medievale e di archeologia dell'Alto Medio Evo presso l'Università degli Studi di Siena. Dentro il Castello, come ogni anno, circolerà soltanto l'antica moneta, il "grosso di Monteriggioni", coniata appositamente in tre tagli e da cambiare con la valuta corrente presso i punti allestiti in occasione della manifestazione. Per essere sempre aggiornati sugli appuntamenti e per conoscere tutti i protagonisti della manifestazione, è possibile seguire la Pagina Facebook Monteriggioni - Festa Medievale e il sito www.monteriggionimedievale.com.

Biglietti

I biglietti per la Festa Medievale possono essere acquistati sul circuito Box Office, attraverso il sito www.boxol.it oppure direttamente presso le biglietterie all'esterno del Castello di Monteriggioni. Per informazioni, è possibile contattare l'Ufficio turismo del Comune di Monteriggioni, al numero 0577 304834 oppure all'indirizzo e-mail info@monteriggioniturismo.it.

Pubblicato il 15 luglio 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su