Monteriggioni, furto in un cantiere edile. Arrestato uomo di 55 anni

Colto con le mani nel sacco dai Carabinieri, l’uomo si è sbarazzato immediatamente delle tenaglie che aveva in mano, cercando di giustificare la sua presenza sul posto. Ma le giustificazioni erano poco credibili per i Carabinieri, che lo hanno accompagnato presso la Stazione di Monteriggioni e lo hanno tratto in arresto per furto aggravato. L’uomo, non nuovo a simili circostanze, è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione come disposto dalla Procura della Repubblica di Siena, al termine dell’udienza di convalida svoltasi nella giornata di ieri

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Ennesimo furto di rame in un cantiere edile. Stavolta i Carabinieri della Stazione di Monteriggioni, insospettiti dalla recinzione tagliata, hanno deciso di ispezionare l’intera area che era oggetto di lavori per la realizzazione di una importante struttura ricettiva nel Comune valdelsano.

Durante il sopralluogo i militari hanno sorpreso M.A. di anni 55, di origini piemontesi ma domiciliato in Val d’Elsa, il quale con l’ausilio di grosse tenaglie si stava impossessando di un ingente quantitativo di fili di rame presenti nel cantiere.

Colto con le mani nel sacco dai Carabinieri, l’uomo si è sbarazzato immediatamente delle tenaglie che aveva in mano, cercando di giustificare la sua presenza sul posto. Ma le giustificazioni erano poco credibili per i Carabinieri, che lo hanno accompagnato presso la Stazione di Monteriggioni e lo hanno tratto in arresto per furto aggravato. L’uomo, non nuovo a simili circostanze, è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione come disposto dalla Procura della Repubblica di Siena, al termine dell’udienza di convalida svoltasi nella giornata di ieri.

Pubblicato il 30 giugno 2017 (modifica il 30 giugno 2017 | 11:01 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su