Mps, si uccide il responsabile dell'area comunicazione David Rossi. Non era indagato. In un biglietto: «Ho fatto una cavolata»

A questo punto si pensava che più nessuna notizia sul Monte dei Paschi potesse sconvolgere Siena. Invece non è così. Nelle serata di ieri, mercoledì 6 marzo, si è suicidato David Rossi, il responsabile dell'area comunicazione della Banca, buttandosi dalla finestra del suo ufficio a Rocca Salimbeni

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

A questo punto si pensava che più nessuna notizia sul Monte dei Paschi potesse sconvolgere Siena. Invece non è così. Nelle serata di ieri, mercoledì 6 marzo, si è suicidato David Rossi, il responsabile dell'area comunicazione della Banca, buttandosi dalla finestra del suo ufficio a Rocca Salimbeni.

È stato il suo segretario ad accorgersi dell'accaduto. Dopo essere entrato nella stanza del manager poco prima delle ore 21, ha notato la finestra aperta, si è affacciato e ha visto a terra, una decina di metri sotto, il corpo di Rossi. Ha lanciato subito l'allarme ma all'arrivo dei soccorsi non c'era più niente da fare.

A quanto si apprende da fonti investigative, nel cestino dell'ufficio, gli investigatori avrebbero trovato un foglietto accartocciato. Sopra sarebbe stato scritto: «Ho fatto una cavolata». Questo l'unico riscontro fino ad ora sulla vicenda.

Nell'ambito delle inchieste sul Monte dei Paschi, il 19 febbraio scorso, la Guardia di Finanza perquisì anche la casa e gli uffici di David Rossi, che non è mai stato indagato, insieme a quelle dell'ex presidente Giuseppe Mussari e del'ex direttore generale dell'istituto, Antonio Vigni. Rossi è uno stretto collaboratore e amico di Mussari già dai tempi della presidenza della Fondazione di quest'ultimo.

I colleghi affermano che niente lasciava immaginare questo gesto drammatico. A chi lo aveva contattato anche negli ultimi giorni, per le ultime notizie sulla Banca senese, aveva risposto con la stessa cordialità e professionalità di sempre.

Biografia - David Rossi, classe 1961, era un senese appartenente alla contrada della Lupa. Personaggio molto noto nella città del Palio, era sposato. Professionalmente, prima di approdare a Monte dei Paschi fu portavoce del sindaco senese, Pier Luigi Piccini. Successivamente, con lo stesso ruolo, arriva alla Fondazione Mps sotto la guida di Giuseppe Mussari. E' difatti il futuro presidente di Mps Banca a volerlo con sè a Rocca Salimbeni nel 2006.

Pubblicato il 7 marzo 2013

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su