Note di solidarietà a San Gimignano per le popolazioni terremotate, si alza il sipario su “Spazio d’autore”

Musica e canzoni, artisti affermati e giovani emergenti per una serata dalle noti solidali in favore delle popolazioni colpite dal terremoto nel centro Italia

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

E’ Spazio d’Autore, il festival della musica che pensa, che chiude la rassegna al teatro dei Leggieri di San Gimignano venerdì 13 gennaio alle 21.00 e sarà al servizio della raccolta fondi Sangisolidale. Sul palco, per una kermesse varia ed emozionante organizzata dall’associazione Fiofa in collaborazione con la Clou disque, la Isi Records, le associazioni sangimignanesi e il supporto dell’amministrazione comunale di San Gimignano, si alterneranno artisti musicali affermati e quelli di nuova generazione.

Gli spettatori potranno assistere alle performance di Flavio Oreglio, il poeta katartiko di Zelig (nella foto); Le Soprano, il trio con il loro sorprendente insieme vocale premio rivelazione 2016 da Casa Sanremo, Antonella Natangelo e la sua arpa celtica; Marco Ceccarelli e il suono della sua tromba ed una folta schiera di talenti da Manola Marchese a Matteo Guazzini, Sara Leoncini, Alexander Giglio, Silvia Giannini, Alessia Finelli, il gruppo dei Fàlisca. Molti di loro provenienti dalle realtà musicali della Valdelsa, altri anche da Milano, Firenze e Livorno. 

Pubblicato il 11 gennaio 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su