Olio d’oliva, nel Senese produzione in calo del 70% ma è buona la qualità

Se la produzione si attesta ad un terzo rispetto all'anno precedente, notizie positive sul fronte qualità: «La qualità è molto buona – aggiunge Marcucci – la migliore degli ultimi anni ed anche i prezzi per gli oli extravergine sono in aumento, e iniziano ad essere remunerativi per gli olivicoltori. Il prezzo di un extravergine prodotto in provincia di Siena parte da 13 euro (litro), contro i 10 euro dello scorso anno». L’occasione migliore per andare alla ricerca di produzioni di nicchia, come il Dop Terre di Siena

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Un calo delle produzioni del 70 per cento in tutta la provincia di Siena e prezzi che vanno a premiare una qualità elevata. Si può riassumere così, in sintesi, l’annata olivicola senese, quando siamo nel bel mezzo della campagna di raccolta. A dirlo è la Cia Agricoltori italiani di Siena che analizza una produzione in netto calo rispetto al 2016 a causa di un clima che ha condizionato la coltura in varie momenti dell’anno.

«E’ stata un’annata climaticamente difficile per la nostra olivicoltura – spiega il presidente della Cia Siena Luca Marcucci -; prima abbiamo dovuto fare i conti con il freddo notturno di inizio maggio, quindi un’estate molto calda con temperature costanti sopra la media. A tutto questo si va ad aggiungere una siccità da record, che in praticamente sta durando da quasi un anno».

Se la produzione quindi si attesta ad un terzo rispetto all’anno precedente, notizie positive sul fronte qualità: «La qualità è molto buona – aggiunge Marcucci – la migliore degli ultimi anni ed anche i prezzi per gli oli extravergine sono in aumento, e iniziano ad essere remunerativi per gli olivicoltori. Il prezzo di un extravergine prodotto in provincia di Siena parte da 13 euro (litro), contro i 10 euro dello scorso anno». L’occasione migliore per andare alla ricerca di produzioni di nicchia, come il Dop Terre di Siena: «Le produzioni certificate – prosegue il presidente della Cia senese – come da disciplinare sono una garanzia ulteriore per il consumatore». L’invito della Cia Siena è quello di acquistare le produzioni locali, magari direttamente in azienda o nei frantoi della provincia, anche perché con un prodotto quantitativamente inferiore rispetto al passato, potranno arrivare sul mercato organizzato oli da altre aree produttive del Mediterraneo senza troppe garanzie sulla qualità.

Per imparare a conoscere l’olio d’oliva sono stati organizzati i corsi di assaggio dell’olio - da Agricoltura è Vita Etruria srl in collaborazione con Associazione Cipa-at SR Siena – in tutta la provincia. In Val d'Elsa i corsi saranno a San Gimignano 18 e 21 dicembre. Sono previsti due incontri pomeridiani della durata di 3 ore ciascuno (orario 15-18). Il costo del corso è di 55 euro (iva inclusa) e le iscrizioni dovranno pervenire entro il 30 novembre 2017. Per gli interessati contattare la Cia Siena allo 0577/203732 – 0577/203706 o inviare una mail a g.franci@ciasiena.it o m.grasso@ciasiena.it

Pubblicato il 30 ottobre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su