Oltre mille i prestiti in biblioteca a Poggibonsi per 'Metti un libro sotto braccio'

​Sono stati oltre mille i libri e i dvd presi in prestito alla biblioteca comunale Pieraccini in circa due settimane. Si è conclusa con un vero e proprio record di partecipazione l’iniziativa di promozione alla lettura 'Metti un libro sotto braccio'. Chi ha preso in prestito libri e dvd alla biblioteca dal 26 marzo a all'11 aprile ha partecipato all'estrazione di due abbonamenti al cinema presso il teatro Politeama, messi a disposizione da Fondazione Elsa

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Il sorteggio è avvenuto ieri, 12 aprile, in compagnia dei personaggi di Star Wars.

«E’ sempre un grande piacere partecipare all’evento conclusivo di questa iniziativa che ogni volta supera il successo dell’edizione precedente – dice l’assessore alla cultura Nicola Berti – Un modo per promuovere la lettura, per fidelizzare i sempre più numerosi utenti della biblioteca e anche per rafforzare il legame con altri spazi pubblici di vita e di cultura come il teatro Politeama».

“Metti un libro sotto braccio” è stata ideata nel dicembre del 2016 e vanta ormai quattro edizioni, due in occasione delle festività natalizie e due in occasione delle festività pasquali. Nella prima iniziativa del 2016 furono 532 i libri e i dvd presi in prestito. In questa ultima edizione i numeri sono quasi raddoppiati con 1012 libri e dvd presi in prestito.  A vincere i due abbonamenti sono stati due assidui utenti della biblioteca, entrambi residenti a Poggibonsi: Ottavia Marconi e Rocco Neri.

Il sorteggio è stato effettuato in una atmosfera insolita. Direttamente dallo spazio sono atterrati in biblioteca i personaggi di Star Wars che hanno accompagnato l'estrazione dei due abbonamenti messi in palio in occasione del concorso. «Un divertente spettacolo a cui hanno partecipato in tantissimi, grandi e piccini – dice Berti – Anche queste attenzioni dimostrano la grande cura che del resto caratterizza tutto il grande lavoro che viene fatto in biblioteca».

«In questi anni  - prosegue l’assessore - abbiamo assistito ad un trend in continua crescita per la nostra biblioteca, e si tutti i fronti, utenti, prestiti, patrimonio librario. Alla base ci sono investimenti e una progettualità di fondo che riguarda gli ambienti, gli arredi, le iniziative per le scuole e quelle aperte a tutti gli appassionati. C’è un progetto biblioteconomico che ha guidato e guida ogni scelta e che vogliamo continuare a veder crescere per far si che questo luogo sia sempre più uno spazio di relazione, di formazione e di socializzazione per la nostra comunità».

Pubblicato il 13 aprile 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su