Osteoporosi: il colligiano Stefano Gonnelli diventa presidente nazionale Siommms

Senese di nascita e formazione, residente nel Comune di Colle di Val d’Elsa, Gonnelli si è specializzato in Medicina Preventiva, Cardiologia ed Endocrinologia all’Università di Siena, dove oggi è anche e Direttore dell’U.O.S. “Fisiopatologia Clinica delle Malattie Metaboliche” dell’A.O.U.Senese. Nell’ambito del suo impegno, la nuova guida SIOMMMS è anche Presidente del Comitato Etico per la Sperimentazione dei Medicinali dell’Area Vasta Sud-Est della Toscana. Il percorso scientifico di Gonnelli si è focalizzato sullo studio dell'osteoporosi e delle osteopatie metaboliche

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Stefano Gonnelli, Professore Associato di Medicina Interna e Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina d’Emergenza e Urgenza all’Università di Siena, è il nuovo presidente della Società Italiana dell'Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro (SIOMMMS).

L’elezione alla guida della maggiore società scientifica che in Italia riunisce gli esperti di malattie metaboliche dell'osso è avvenuta nel corso del XVII Congresso Nazionale della SIOMMMS, che si è concluso a Bologna. Il consiglio direttivo lo ha eletto dopo un biennio alla vicepresidenza durante il mandato del presidente Claudio Marcocci, che rimane in Consiglio in qualità di PastPresident.

Senese di nascita e formazione, residente nel Comune di Colle di Val d’Elsa, Gonnelli si è specializzato in Medicina Preventiva, Cardiologia ed Endocrinologia all’Università di Siena, dove oggi è anche e Direttore dell’U.O.S. “Fisiopatologia Clinica delle Malattie Metaboliche” dell’A.O.U.Senese. Nell’ambito del suo impegno, la nuova guida SIOMMMS è anche Presidente del Comitato Etico per la Sperimentazione dei Medicinali dell’Area Vasta Sud-Est della Toscana. Il percorso scientifico di Gonnelli si è focalizzato sullo studio dell'osteoporosi e delle osteopatie metaboliche; in particolare si è interessato delle metodiche di diagnosi strumentale e laboratoristica. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche a tema endocrino-metabolico, è referee di numerose riviste scientifiche.

«Il mio mandato punta a proseguire sulle linee tracciate dai precedenti direttivi. – ha commentato Gonnelli –. In particolare il nuovo direttivo nasce nell'ambito di un congresso che ha visto un ampio coinvolgimento dei giovani e ciò rappresenta un importante segnale per il futuro. Tutti insieme lavoreremo per far crescere la consapevolezza sulla malattia, incrementare la ricerca e ampliare la collaborazione necessaria con le altre specialità a favore della maggiore diffusione delle corrette conoscenze sulla salute dell’osso, oltre che su diagnosi e terapia».

Le nuove cariche ai vertici dell’associazione si completano con i nuovi ruoli di Vicepresidente e Segretario, rispettivamente attribuiti a Francesco Bertoldo, Responsabile della Struttura Funzionale Malattie del Metabolismo Scheletrico e Minerale dell’Universitàdi Verona, e Marco di Monaco, responsabile del Centro malattie metaboliche dell'osso del Presidio San Camillo di Torino.

SIOMMMS-Società Italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro è la più importante Società Scientifica che in Italia si occupa di promuovere la diffusione di conoscenze nel settore, il progresso scientifico e la prevenzione e agli aspetti sociali di queste malattie. Attualmente riunisce oltre 700 soci. Tra le sue attività: aggiornamento e formazione permanente dei soci, bandi a sostegno di giovani ricercatori e iniziative di sensibilizzazione sugli aspetti sociali di queste malattie. A livello internazionale è membro di IOF (International Osteoporosis Foundation) e di ECTS (EuropeanCalcifiedTissue Society). Per maggiori informazioni: www.siommms.it

Pubblicato il 31 ottobre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su