Poggibonsi, al via la Festa de l'Unità per il Partito Democratico. ''Festa come occasione di confronto con cittadini e elettori''

Torna con un ricco programma di iniziative non solo politiche ma anche di spettacoli, musica, teatro e offerte gastronomiche la Festa dell'Unità per il Pd a Poggibonsi che si svolgerà dal 2 al 26 luglio presso gli impianti sportivi in località Bernino. "Anche quest'anno - dichiara il Pd - la Festa sarà un momento importante per affrontare tanti argomenti"

Commenti 2
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Torna con un ricco programma di iniziative non solo politiche ma anche di spettacoli, musica, teatro e offerte gastronomiche la Festa dell'Unità per il Partito Democratico a Poggibonsi che si svolgerà dal 2 al 26 luglio presso gli impianti sportivi in località Bernino.

"Anche quest'anno - dichiara il Partito Democratico - la Festa sarà un momento importante per affrontare tanti argomenti. Sarà anche l'occasione per un confronto con i cittadini e con gli elettori proprio sul Partito Democratico, forti di un importante successo ottenuto a Poggibonsi alle ultime elezioni amministrative, un 54% di consensi che ha confermato questo partito come il soggetto guida della città. La Festa sarà anche l'occasione per prepararci all'importante congresso nazionale che nell'autunno prossimo interesserà il Partito; un' occasione per dialogare e giungere preparati al meglio al congresso, per dare il nostro contributo al rafforzamento e al consolidamento di questo soggetto politico".

Fra gli appuntamenti politici giovedì 9 luglio presso lo spazio dibattiti si svolgerà l'iniziativa "Parlate della mafia, parlatene alla radio, parlatene in televisione, sui giornali: però parlatene (Paolo Borsellino)" con Andrea Campinoti, presidente dei Comuni contro la mafia, Federico Gelli, vicepresidente della Regione Toscana, Giuseppe Lumia del Comitato Parlamentare sulla mafia, e Pierluigi Vigna, Procuratore Nazionale Antimafia dal 1997 al 2005.

Venerdì 24 si parlerà invece dell'argomento "Dal governo tanti specchi e poche allodole per la caccia", iniziativa a cui parteciperanno l'onorevole Susanna Cenni del Comitato Parlamentare Agricoltura/Caccia, Osvaldo Veneziano, Presidente Nazionale Arcicaccia, e Antonio Morabito di Legambiente.

Come sempre però la festa sarà anche un'occasione di incontro e di divertimento. Durante tutto il periodo saranno in funzione stand gastronomici, pizzeria, trattoria e ristoranti con ricette della cucina tipica toscana e specialità di pesce. Non mancheranno gli appuntamenti con la musica con tribute band di Gianna Nannini, Negrita e altri gruppi rock e pop, con la rassegna Fori da' Garagi dei giovani del Partito Democratico e con il concerto di Marina Occhiena (sabato 11), ex cantante dei Ricchi e Poveri. Ci sarà poi uno degli appuntamenti più attesi, quello con il ballo con tante scuole e orchestre del territorio, e poi pattinaggio artistico, gare di canto, cabaret e spettacoli fra cui "Capodiavolo" con il grande attore e comico toscano Alessandro Benvenuti (venerdì 17) e "Curve pericolose", concerto Pop Dance da Rai 2 "Quelli che il calcio... " (sabato 18).

Saranno poi tanti gli appuntamenti gastronomici d'eccezione, fra cui tutti i giovedì alla trattoria la cena "Dal campo al piatto" in collaborazione con i produttori locali e, tutti i mercoledì sempre alla trattoria, la cena "Zucche, zucchini e fiori di zucca" dedicata al fritto misto toscano.

Pubblicato il 29 giugno 2009

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Commenti

  1. Avatar
    Sono sempre io. 30/06/2009

    Che tristezza
    Che tristezza vedere queste cose: il PD ormai ha piu' gente che ha a che fare con l'Avvenire che con l'Unita'. Il glorioso giornale fondato da Antonio Gramsci (che N.S. l'abbia in gloria) e' proprieta' del tycoon della sinistra italiana, profeta della new economy isolana, che l'ha pagata con i propri soldi per conquistarsi un posto al sole, prima di rimanere bruciato nella lotta per il predominio nell'isola. A queste feste rimangono solo nebbia e zanzare, come dice il Liga. Che tristezza.

  2. Avatar
    Pinco Pallino 29/06/2009

    Festa
    Per favore pd(-ellini), non chiamatela più festa dell'Unità, mi mette una certa tristezza vedere questi rossi sbiancati, quasi celesti, appropriarsi del nome di una festa che era un simbolo della SX italiana. Chiamtela come vi pare, ma non più Unità.....

Lascia un commento

Torna su