Poggibonsi, al via le nuove asfaltature in zona via Redipuglia

Adesso restano alcune finiture. Resta da effettuare una ulteriore 'spazzatura' (una prima è già stata effettuata oggi) e restano delle piccolissime parti di asfalto da riprendere, laddove non ha attecchito subito. «Tutti lavori che saranno svolti, in totale condivisione con la ditta - dice Becattelli - Al momento opportuno sarà ripristinata anche la segnaletica. Parliamo di un intervento necessario e atteso che abbiamo progettato, finanziato e realizzato. Segno di un impegno costante e concreto per trasformare le risorse in miglioramenti per la città»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

In fase di partenza i lavori di asfaltatura su alcune strade nell'area di via Redipgulia. «Interventi finalizzati a sistemare i piani viabili che ne hanno necessità e che realizziamo nelle more dell'investimento fatto su via Redipuglia», dice il vicesindaco Silvano Becattelli, assessore a Lavori pubblici e Manutenzioni. Le strade saranno asfaltate a partire dai prossimi giorni, con temporanee modifiche alla viabilità e alla sosta appositamente segnalate sul posto. Già domani, mercoledì 15 novembre, inizieranno i lavori propedeutici, volti a sistemare caditoie, cordonati, parti di marciapiede. Complessivamente si parla di un progetto da 180mila euro che interesserà strade come via Montemaggio, parte di via Verdi e di via Fermi, via del Parlamento, ma anche, in un secondo momento, via della Libertà, via Montecitorio, via del Senato. 

«Ulteriori miglioramenti a beneficio di tutta l'area che ha già profondamente cambiato volto in virtù della riqualificazione effettuata su via Redipuglia - dice Becattelli -. Un lavoro importante che ha portato ad una nuova rete acquedottistica, oltre che ad una nuova strada, a nuovi marciapiedi, ad una nuova illuminazione con sessanta lampioni a led, elementi di arredo, maggiore sicurezza e tanto altro». «Un lavoro complesso - ricorda il Vicesindaco - soprattutto negli ultimi mesi, quelli relativi al passaggio da vecchia a nuova rete acquedottistica. Per noi infatti è stato importante creare le condizioni per riaprire la strada e consentire un transito normale, così come, successivamente, completare e attivare il nuovo acquedotto contestualmente alla dismissione del vecchio. Superata questa fase è venuto il tempo delle finiture, della segnaletica e tutto il resto».

«Quando viene aperto un cantiere le esigenze da gestire sono molteplici - sottolinea Becattelli - e cerchiamo di farlo sempre limitando le criticità. Lo abbiamo visto anche di recente su via Fortezza Medicea, strada centrale per Poggibonsi e per tutta la Valdelsa in quanto svolge funzione di circonvallazione del centro abitato». L'intervento in questo caso è stato completato venerdì scorso e la strada ha potuto essere riaperta al transito. «Elemento questo che reputiamo importante - dice Becattelli - come il fatto che la strada non è stata mai chiusa completamente». Adesso restano alcune finiture. Resta da effettuare una ulteriore 'spazzatura' (una prima è già stata effettuata oggi) e restano delle piccolissime parti di asfalto da riprendere, laddove non ha attecchito subito. «Tutti lavori che saranno svolti, in totale condivisione con la ditta - dice Becattelli - Al momento opportuno sarà ripristinata anche la segnaletica. Parliamo di un intervento necessario e atteso che abbiamo progettato, finanziato e realizzato. Segno di un impegno costante e concreto per trasformare le risorse in miglioramenti per la città».

Pubblicato il 14 novembre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su