Poggibonsi, alle scuole Pieraccini si scatta in classe. Lezioni di fotografia tra i banchi

Un’iniziativa che, grazie alla sinergia della scuola e del Fotoclub, permetterà a quelli che vengono oggi considerati “nativi digitali”, di toccare con mano il processo che porta alla costruzione di un’immagine: dall'impressione sulla pellicola o il sensore, fino alla composizione (artistica) e all'inquadratura. Le lezioni daranno poi avvio ad un piccolo concorso fotografico tra le classi, le quali dovranno consegnare, entro l’1 maggio, le fotografie al Fotoclub TreAsa, che si occuperà di giudicarle. La premiazione avverrà il 22 maggio, durante Mondo Festa

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

«Posso fare una foto?». Con questa domanda i bambini della 5^E, 5^D e 5^C della Scuola elementare Pieraccini di Poggibonsi hanno accolto i loro insegnanti di fotografia in aula. Le maestre e i maestri della scuola, all’interno del programma di arte, hanno infatti deciso di inserire un ciclo di tre lezioni, chiamato “Fotoscuola”, allo scopo di educare i ragazzi a uno strumento sempre più presente nella nostra quotidianità, ma il cui meccanismo è ancora poco conosciuto: la macchina fotografica.

Per fare questo si sono affidati all’esperienza di un fotoclub locale, il Fotoclub TreAsa, e del suo consigliere Maurizio Sorvillo, il quale si è occupato di preparare le lezioni e di esporle in classe ad un pubblico attento e curioso. Le tre lezioni, iniziate il 23 febbraio, andranno a concludersi il 6 aprile, e affronteranno diverse tematiche: dalla storia della fotografia, fino al funzionamento meccanico della macchina fotografica e alla composizione dell’immagine.

Un’iniziativa che, grazie alla sinergia della scuola e del Fotoclub, permetterà a quelli che vengono oggi considerati “nativi digitali”, di toccare con mano il processo che porta alla costruzione di un’immagine: dall’impressione sulla pellicola o il sensore, fino alla composizione (artistica) e all’inquadratura.

La curiosità con cui i ragazzi si sono fino ad ora approcciati al programma dimostra infatti quanto, nell’era dell’immagine, si ponga sempre più la necessità di educare alla fruizione e alla produzione della fotografia: un piccolo passo che la scuola Pieraccini ha fatto verso questo tipo di consapevolezza.

Il corso si concluderà il 6 aprile con l’ultima lezione, che darà avvio ad un piccolo concorso fotografico tra le classi, le quali dovranno consegnare, entro l’1 maggio, le fotografie al Fotoclub TreAsa, che si occuperà di giudicarle. La premiazione avverrà il 22 maggio, durante Mondo Festa.

Una bella iniziativa che ci auguriamo vedere diffusa in altre scuole e classi.

Maria Elisa Dainelli

Pubblicato il 19 marzo 2017 (modifica il 19 marzo 2017 | 17:14 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su