Poggibonsi, cade un albero all'asilo di Via Risorgimento. Nessun danno

Operazioni di pulizia in corso al giardino della scuola di via Risorgimento dove ieri sera si sono spezzati due rami di una pianta. L’episodio è accaduto durante il forte temporale che si stava verificando sulla città per cause che al momento possono essere riconducibili sia ad un fulmine che a pioggia e vento. Durante il temporale, con la scuola già chiusa, uno dei due rami, il più grosso, si è spezzato ed è franato su quello sottostante che a sua volta si è rotto. Entrambi sono caduti su alcune coperture ombreggianti provocando danni di modesta entità che saranno comunque al più presto riparati

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Operazioni di pulizia in corso al giardino della scuola di via Risorgimento dove ieri sera si sono spezzati due rami di una pianta. L’episodio è accaduto durante il forte temporale che si stava verificando sulla città per cause che al momento possono essere riconducibili sia ad un fulmine che a pioggia e vento. Durante il temporale, con la scuola già chiusa, uno dei due rami, il più grosso, si è spezzato ed è franato su quello sottostante che a sua volta si è rotto. Entrambi sono caduti su alcune coperture ombreggianti provocando danni di modesta entità che saranno comunque al più presto riparati. Sul posto si sono recati immediatamente i tecnici del Comune. 

I Vigili del Fuoco hanno provveduto in serata a mettere l’area in sicurezza spostando i due rami e questa mattina la ditta è stata impegnata da subito a rimuovere le ramaglia e a sistemare l’area. L’albero non aveva nessun tipo di problematica come dimostra anche il fatto che il ramo spezzato aveva fronde verdi. 

L’Amministrazione porta avanti interventi puntuali e mirati per le manutenzione delle piante e, se occorre, per il loro abbattimento, che si aggiungono a quelli già ricompresi nell’appalto per la manutenzione. E’ inoltre in corso il censimento delle alberature, ricompreso nell’appalto di manutenzione, ed è prevista anche una ulteriore verifica da parte di un agronomo su alcune piante già censite.

Pubblicato il 16 giugno 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su