Poggibonsi, individuata banda responsabile di truffe telematiche. Clonavano carte di credito

I Carabinieri di Poggibonsi, al termine di un’articolata attività investigativa, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Siena 8 (otto) persone di sesso maschile tra i 50 e i 23 anni, tutte native e residenti nel capoluogo partenopeo. Sono svariati i colpi accertati dai Carabinieri di Poggibonsi, effettuati da questa associazione a delinquere, finalizzata alle truffe informatiche mediante l’utilizzo di carte di credito clonate, che hanno provocato anche decine di migliaia di euro di danno nei confronti di persone comuni e imprenditori della Val d’Elsa

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Sono sempre più frequenti i casi di carte di credito clonate da parte di delinquenti che riescono ad addebitare sul conto di ignari individui cifre considerevoli relative ai più svariati acquisti sul web.

I Carabinieri di Poggibonsi, al termine di un’articolata attività investigativa, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Siena 8 (otto) persone di sesso maschile tra i 50 e i 23 anni, tutte native e residenti nel capoluogo partenopeo.

Sono svariati i “colpi” accertati dai Carabinieri di Poggibonsi, effettuati da questa associazione a delinquere, finalizzata alle truffe informatiche mediante l’utilizzo di carte di credito clonate, che hanno provocato anche decine di migliaia di euro di danno nei confronti di persone comuni e imprenditori della Val d’Elsa.

Pubblicato il 3 agosto 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su