Poggibonsi, Pelosi si ricandida a segretario del Pd e lancia la piattaforma programmatica

«Il Segretario del Pd di Poggibonsi – dichiara Pelosi - è il segretario di tutti gli iscritti e gli elettori del Pd di Poggibonsi. Non hanno senso etichette o autocertificazioni Igp, Dop, Docg: le attribuzioni vengono dalle elettrici e dagli elettori del nostro partito. Tutto il resto è un futile teatrino, che non mi interessa e che non mi appartiene. Il Pd deve continuare ad essere una comunità plurale di persone e non una somma di correnti. Il Pd è uno e uno deve essere lo spirito che lo guida e che lo anima»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

«E’ stata la gran parte Assemblea pubblica aperta del Pd di Poggibonsi, lo scorso 25 settembre, a chiedermi di ricandidarmi alla segreteria per il 2017-2021. E’ infatti l’assemblea il luogo principe nel quale un partito come il nostro discute e assume decisioni collettive, e non attraverso la stampa o autocandidature». Comincia così la nota stampa inviata da Maurizio Pelosi, attuale Segretario del Pd poggibonsese, con cui annuncia l'intenzione di voler riassumere l'impegno che attualmente svolge.

«Per me questo è un onore - aggiunge -. Per due motivi. Perché l’impegno e la progettualità generati con tutti voi, nel periodo 2013-2017, è stata riconosciuta come un valore. Perché grazie a questo risultato, possiamo, insieme, “Guardare al Futuro” del nostro Partito a Poggibonsi».

«Il Segretario del Pd di Poggibonsi – prosegue Pelosi - è il segretario di tutti gli iscritti e gli elettori del Pd di Poggibonsi. Non hanno senso etichette o autocertificazioni Igp, Dop, Docg: le attribuzioni vengono dalle elettrici e dagli elettori del nostro partito. Tutto il resto è un futile teatrino, che non mi interessa e che non mi appartiene. Il Pd deve continuare ad essere una comunità plurale di persone e non una somma di correnti. Il Pd è uno e uno deve essere lo spirito che lo guida e che lo anima. Io, Maurizio Pelosi, la penso così! Chiedo scusa…ho sbagliato. Noi, del Pd di Poggibonsi, la pensiamo così! Ascolto, confronto dialettico e dopo decisione, e quindi assunzione delle responsabilità politiche. Lo vorrei fare con tutte le elettrici e gli elettori del Pd di Poggibonsi che credono nell’importanza di mettere in campo un po’ più di “noi” e un po’ meno “io”. Perché il Partito Democratico di Poggibonsi ascolta, si confronta e poi decide. Sempre».

«Io ho un sogno. Che elettrici ed elettori del Pd di Poggibonsi, possano trovare sempre un luogo aperto, fisico e digitale, dove confrontarsi, a volte scontrarsi, sempre secondo le regole della democrazia, ma per giungere ad individuare il miglior percorso per realizzare i nostri progetti. Per questo continuerò a lavorare, impegnandomi in un percorso leale, aperto e costruttivo con tutti coloro che avranno a cuore la buona politica e la buona amministrazione per Poggibonsi – conclude Pelosi –. Nei prossimi giorni, nel corso dei dibattiti che organizzeremo e attraverso i vari canali a disposizione, avrò il piacere di confrontarmi con tutti voi sui contenuti della proposta programmatica “Guardando al futuro”, che non è e non sarà “la mia mozione”, ma il frutto di idee scaturite da un lavoro intenso e appassionato, collettivo, nell’interesse della nostra comunità».

Pubblicato il 6 ottobre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su