Poggibonsi, sopralluogo sui cantieri delle scuole in vista della riapertura

«Questi lavori, frutto di condivisione con le scuole, si inseriscono in un percorso che procede in ogni occasione - dice il Sindaco -. Basti pensare ai nuovi banchi e arredi e ai nuovi giochi nei giardini scolastici di inizio anno. Parallelamente vengono svolti interventi più minuti, fatti direttamente e con attenzione constante, e resta prioritaria l'azione sul fronte progettuale. In tal senso auspichiamo a breve gli sviluppi sulla scuola innovativa che sorgerà in via Aldo Moro»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Sopralluogo nelle scuole in vista della riapertura dell'anno scolastico. «Come ogni estate - dichiara il Sindaco David Bussagli - è forte l'impegno per migliorare le strutture e renderle più sicure, funzionali, belle e quindi adatte ad accogliere gli studenti, i genitori, il personale. Ammonta a circa 500mila euro la cifra investita in lavori che abbiamo realizzato e che stiamo realizzando. Un impegno che ogni anno si rinnova e che corre parallelo a quello progettuale volto a guardare al futuro". Questa mattina, 31 agosto, il Sindaco ha fatto un sopralluogo su alcuni cantieri ancora aperti. Alla scuola Marmocchi sono infatti in corso i lavori per sostituire la rete fognaria, un investimento di circa 90mila euro. «I lavori termineranno presumibilmente alla fine del mese di settembre - dice il Sindaco - sulla base di una tempistica che consentirà di impattare il meno possibile con l'apertura dell'anno scolastico e in particolare con l'attivazione della mensa». 

Sempre alla scuola Marmocchi sono stati sostituiti i corpi illuminanti per l'emergenza, sia alla primarie che alle medie, e si sono svolti altri lavori di riparazione e imbiancatura. Alla scuola elementare Pieraccini sono terminati ormai da settimane i lavori di impermeabilizzazione di alcune porzioni del tetto nell'ala più datata dell'edificio. Un lavoro che si è realizzato con un investimento di 70mila euro. Sempre alla Pieraccini sono stati sostituiti corpi illuminanti d'emergenza e sono stati realizzati altri piccoli lavori (bottoniere dell'ascensore, imbiancatura di alcuni locali, realizzazione nuovi sistemi di scarico fumi di combustione dei due generatori di calore. Lavoro quest'ultimo ancora in corso). Alla scuola elementare Vittorio Veneto, interessata lo scorso anno da un importante lavoro di consolidamento, è in corso la realizzazione di una parete di cartongesso presso la segreteria e altri lavori di falegnameria. Alla scuola media Leonardo da Vinci, dove sono stati sostituti i corpi illuminanti per l'emergenza, è stato riparato il cancello d'ingresso ed è stata effettuata la manutenzione all'impianto di illuminazione della palestra. Ed è sempre la palestra, questa volta presso la scuola di Staggia, al centro di un altro importante lavoro al tetto. «Un intervento che insieme all'adeguamento di un blocco della Leonardo da Vinci, che faremo l'anno prossimo, si lega allo #sbloccascuole2017 del Governo ed ha visto l'Amministrazione ottenere 1,2 milioni di euro di spazi finanziari», dice Bussagli. La copertura della palestra di Staggia sarà al centro di un investimento di 180mila euro. L'intervento è stato aggiudicato, a seguito di tutte le procedure di gara, alla fine di luglio e la ditta inizierà i lavori la prossima settimana avendo reperito le forniture necessarie per eseguire l'intervento. Anche in questo caso la fine lavori è prevista per fine mese di settembre. 

Le scuole dell'infanzia

Altro capitolo centrale è quello delle scuole dell'infanzia, dove la parte da leone è relativa ai lavori di sistemazione delle due strutture che si scambieranno la sede: via Risorgimento che da settembre sarà scuola statale "Il Girotondo" e via Sangallo che sarà scuola comunale "Mastrociliegia" e insieme al vicino nido decreterà la nascita del Centro Educativo 0-6. Le due strutture sono state interessate da operazioni di trasloco di arredi ed attrezzature, lavori di verniciatura delle porte in legno, imbiancatura di alcuni locali. Ancora in corso i lavori di sostituzione dei corpi illuminanti per l'emergenza in via Risorgimento e interventi di falegnameria presso la scuola di via Sangallo. In corso anche la realizzazione di una pavimentazione in gomma colorata,per la creazione di un'area gioco alla scuola dell'infanzia di via Sangallo. Inoltre, sempre in tema di infanzia, i nidi Rodari e Coccinella sono stati interessati dalla sistemazione dell'impianto di rilevazione e allarme incendio. Alla Coccinella sono stati sistemati anche alcuni manufatti, oggetto di manutenzione anche alla scuola materna ed elementare di Staggia Senese.

Sono state sei le scuole interessate dal rinnovo periodico (che scade ogni cinque anni) di conformità antincendio: Calamandrei (anche qui con sostituzione dei corpi illuminanti antincendio, Marmocchi, Risorgimento, Da Vinci, Pieraccini, Rodari).

«Questi lavori, frutto di condivisione con le scuole, si inseriscono in un percorso che procede in ogni occasione - dice il Sindaco -. Basti pensare ai nuovi banchi e arredi e ai nuovi giochi nei giardini scolastici di inizio anno. Parallelamente vengono svolti interventi più minuti, fatti direttamente e con attenzione constante, e resta prioritaria l'azione sul fronte progettuale. In tal senso auspichiamo a breve gli sviluppi sulla scuola innovativa che sorgerà in via Aldo Moro. Lo Stato ha stanziato 5,5 milioni di euro riconoscendo la bontà del nostro progetto. La procedura è seguita direttamente dal Governo e la nostra Amministrazione si farà trovare pronta non appena vi saranno gli sviluppi attesi».

Nella foto un'aula della scuola di via Risorgimento tinteggiata

Pubblicato il 31 agosto 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su