Polizia Municipale, l'attività del 2017 a Poggibonsi. Diminuiscono gli incidenti

Attività caratterizzante del 2017 è stata quella che ha portato alla predisposizione della proposta di Piano di protezione civile. E' stata inoltre gestita l'attività di vigilanza relativa all'emissione dei bollettini di criticità diffusi dal Centro funzionale regionale della Toscana che sono stati complessivamente 47 e che mai hanno determinato l'andare oltre la fase di vigilanza fatte salve le occasioni in cui si è provveduto allo spargimento del sale per prevenire il rischio ghiaccio. E' proseguita inoltre l'attività di scambio e incontro con le diverse associazioni di Protezione Civile

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Oltre 30mila interventi di polizia stradale, 2mila sopralluoghi domiciliari per accertamenti, decoro urbano, incidenti in calo. Dodici mesi di intensa attività per la Polizia Municipale che traccia un bilancio del 2017. Un'attività che spazia in tanti settori di intervento che vanno dai servizi ai plessi scolastici all'antievasione. Nell'anno appena concluso è entrato a regime il controllo elettronico dei varchi di accesso alla ZTL, sono state attivate le fotocamere ai cassonetti ed è stata implementata la videosorveglianza. «Nel concreto l'attività della Polizia Municipale spazia in tanti settori ed è perno di tante sinergie, dentro all'Ente e con altri Enti. Un'attività fondamentale per il presidio del territorio», ricorda l'Amministrazione. Si spazia dagli oltre 4.500 interventi in ambito di Polizia Edilizia, Ambientale e Commerciale e nucleo operativo antievasione, alle 1870 comunicazioni e segnalazioni inerenti a problematiche varie. Nel corso del 2017 sono stati due i sequestri penali e un arresto. 121 sono state le comunicazioni, le deleghe e le notifiche di notizie di reato. 15 sono stati gli interventi effettuati per disturbo alla quiete pubblica, 59 gli accertamenti in seguito a segnalazioni, esposti, danneggiamenti, 194 i sopralluoghi e gli accertamenti a seguito situazioni di pericolo.

Sul fronte dell'attività di controllo di polizia stradale e di monitoraggio della sicurezza della circolazionel'attività di accertamento in materia di circolazione stradale è stata sovrapponibile a quella degli anni precedenti (oltre 30mila servizi). Fra i servizi di prevenzione ed accertamento abbiamo 309 veicoli controllati, 64 rimossi, 25 fermati/sequestrati. 15 i documenti di circolazione ritirati, 2.944 i punti patente decurtati. Sono stati oltre 11mila i preavvisi di accertamento al Codice della Strada (in prevalenza per le violazioni al transito nella Ztl, pulizia strade ma anche per occupazione abusiva spazi invalidi, sosta abusiva in ZTL, occupazione abusiva marciapiedi, sosta in aree a pagamento) e 319 i verbali. Attraverso l'utilizzo di strumenti appositi sono state rilevate 18 violazioni per norme assicurative e 104 violazioni per mancata revisione, controlli centrali sul piano della sicurezza stradale.

Cala il numero di incidenti con un trend che prosegue dal 2014 quando sono stati 143 (l'anno prima 142). Nel 2017 gli incidenti rilevati dalla Polizia Municipale sono stati 112, meno otto rispetto al 2016 (120) e meno 24 rispetto al 2015 (136). Nel complesso degli incidenti, sono in numero maggiore quelli con danni a persone (71) rispetto a quelli con danni a cose (41). Nessun incidente ha avuto esito mortale.

Particolare attenzione è stata posta sull'attivazione e il controllo dei varchi alla Ztl che in questo primo anno di intera attivazione (il sistema è entrato in vigore nel novembre del 2016) ha comportato la visione di quasi 11mila fotogrammi. Sono stati 2.080 i permessi Ztl rilasciati di cui 1.223 nuovi (oltre 900 giornalieri e poi permessi per disabili, trasporto minori, assistenza anziani e altro) mentre sono stati 352 i permessi Zcs rilasciati (tempo medio di rilascio permessi Ztl e Zcs 22 giorni).

Sempre sul fronte sicurezza, tutela e controllo sull'uso della strada sono stati 1079 i servizi ai plessi scolastici e 32 le scorte a veicoli. Sono stati rilasciati 412 nulla osta per occupazioni di suolo mentre sono stati 544 i servizi effettuati per occupazioni abusiva spazi invalidi. Abbiamo poi 322 servizi di ausilio effettuati per pulizia meccanizzata strade, 231 servizi finalizzati al controllo delle aree a pagamento e 211 interventi di manutenzione e scassettamento parcometri. Sono state 268 le ordinanze in materia di circolazione stradale, 2709 i segnali verticali apposti e 35 i quintali di vernice per la segnaletica orizzontale. Sono stati 62 i sopralluoghi eseguiti, 98 i nulla osta per gare, banchini e altro, 194 le paline sostituite o rinnovate.

Educazione stradale. E' proseguita l'importante attività didattica nelle scuole, momento fondamentale per la promozione e lo sviluppo delle politiche di sicurezza della circolazione stradale. Le lezioni hanno interessato sei scuole medie e otto scuole elementari.

La Polizia Municipale è stata inoltre fortemente impegnata anche in altri ambiti di attività. Tra i numerosi controlli effettuati, assumono la massima rilevanza i controlli connessi al miglioramento del decoro urbano (53 sanzioni per scorretto conferimento rifiuti). Massiccia è stata la collaborazione con altri uffici e servizi, nonché con altri Enti e Istituzioni. In particolare sono stati 2.134 i sopralluoghi domiciliari effettuati dall'ufficio indagini informative (verifica residenza, variazioni di indirizzo, autentiche, eccetera) fra cui 850 accertamenti di verifica residenza anagrafica. 208 sono stati i servizi e i sopralluoghi in materia di edilizia e ambiente, 71 i nulla osta su pratiche Suap, 69 i controlli in tema di commercio, pubblici esercizi, spettacolo viaggiante. 1.228 sono state le assegnazioni di posteggi tramite spunta, 300 i controlli Durc, 40 le riscossioni suolo pubblico per mercato e fiere promozionali, otto gli interventi sull'area Mercatale per apportare migliorie. Altra importante attività ha visto la Polizia Municipale impegnata in interventi di Polizia Giudiziaria (14), sopralluoghi preventivi per conto dei privati (36), impegno in materia di edilizia residenziale pubblica (5 commissioni e 22 verifiche evase in un tempo tra 7 a 15 giorni). Infine, sono stati 120 i servizi di prossimità svolti, 415 gli interventi per ricerca persone e veicoli, 223 i contrassegni invalidi rilasciati (di cui 87 nuovi).

Attività caratterizzante del 2017 è stata quella che ha portato alla predisposizione della proposta di Piano di protezione civile. E' stata inoltre gestita l'attività di vigilanza relativa all'emissione dei bollettini di criticità diffusi dal Centro funzionale regionale della Toscana che sono stati complessivamente 47 e che mai hanno determinato l'andare oltre la fase di vigilanza fatte salve le occasioni in cui si è provveduto allo spargimento del sale per prevenire il rischio ghiaccio. E' proseguita inoltre l'attività di scambio e incontro con le diverse associazioni di Protezione Civile.

Pubblicato il 9 febbraio 2018 (modifica il 9 febbraio 2018 | 15:16 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su