Prima partita di ritorno dell'Under 14 della Colligiana Rugby. Ecco com'è andata

«Anche se si è confermato il risultato dell’andata – commenta Matteo Cirone, presidente della società sportiva, a fine partita – non possiamo che dirci soddisfatti. Positivo il fatto che siamo andati con più regolarità nella loro metà campo, soprattutto considerando il fatto che sono tutti giocatori che si trovano a giocare per il primo anno. Il lavoro che stanno facendo sta dando frutti, l’impegno è sotto gli occhi di tutti e sicuramente quello che fa la differenza. Un gruppo così motivato crea grandi aspettative per gli anni futuri»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Si è tenuta ieri allo Stadio Manni di Colle di Val d’Elsa la prima partita di ritorno dell’Under 14 della Colligiana, che ha sfidato in casa il Gispi Prato-Arezzo. Lo scontro termina con un amaro 57-0 per gli ospiti, anche se poi, come vuole la tradizione, tutti insieme a pranzo per il terzo tempo.

«Anche se si è confermato il risultato dell’andata – commenta Matteo Cirone, presidente della società sportiva, a fine partita – non possiamo che dirci soddisfatti. Positivo il fatto che siamo andati con più regolarità nella loro metà campo, soprattutto considerando il fatto che sono tutti giocatori che si trovano a giocare per il primo anno. Il lavoro che stanno facendo sta dando frutti, l’impegno è sotto gli occhi di tutti e sicuramente quello che fa la differenza. Un gruppo così motivato crea grandi aspettative per gli anni futuri».

«C’è ancora tanto da lavorare – conclude -, però la base non manca. Oggi, nonostante mancassero diversi giocatori, la squadra si è adattata cercando di fare il proprio meglio per portare a casa il risultato. In particolare, Tiberio Battaglini (prima volta da capitano), Lorenzo Cipriani (secondo centro) e Gabriele Volpicelli (primo centro) hanno giocato molto bene. Quest’ultimo e Marco Gaggelli sono stati nominati Men of the match». 

Pubblicato il 22 gennaio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento