Resistenza corsara, al Tortuga festa antifascista con incontri, cibo e rock’n’roll

«L'iniziativa di questa sera a Poggibonsi - dicono gli organizzatori - si inserisce infatti in un progetto più ampio con lo scopo di connettere le realtà antifasciste attive a livello provinciale»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Una festa come occasione di scambio e riflessione. Una festa per ribadire i valori dell’antifascismo in un momento più importante e cruciale che mai. E’ quella che si terrà questa sera, a partire dal pomeriggio, organizzata dalla Rete Antifascista Senese al Tortuga di Poggibonsi. La serata prevede un incontro per parlare di Europa, neofascismo e immigrazione, una cena antifascista e infine concerto e dj set.

«Nel nostro Paese - ci spiegano gli organizzatori - l'estrema destra sta tornando più prepotente che mai e con essa un aumento esponenziale di aggressioni e violenze di matrice fascista e xenofoba. Un lungo elenco di aggressioni, atti intimidatori e vittime palesano la natura pericolosa di certe organizzazioni, spesso edulcorata tramite iniziative di propaganda, come le collette alimentari. Il nostro territorio non è immune da questo fenomeno, come testimonia la recente apertura, nel capoluogo, delle sedi di due organizzazioni dichiaratamente neofasciste.

«L'estrema destra tenta di mettere radici in un terreno reso fertile dalla paura - continuano -, dal disagio sociale e dalla sfiducia, offrendo risposte semplici a problemi complessi, identificando facili capri espiatori e alimentando una logorante guerra tra poveri. Le ronde, i convegni revisionisti, l'esaltazione pubblica delle "origini ideali del Fascismo" e dello squadrismo di cui si sono rese protagoniste queste organizzazioni, rappresentano il segnale preoccupante di un attivismo per il quale si rende necessaria una vigilanza consapevole e determinata e un impegno teso a riconnettere un tessuto sociale disgregato ed espropriato dalle politiche neoliberiste, promosse da tutte le forze politiche che hanno governato negli ultimi decenni».

«La Rete Antifascista Senese è nata - concludono -, ormai quasi un anno fa, su questi presupposti, dal basso e in modo auto-organizzato, con la consapevolezza che l'antifascismo non può più essere semplicemente ridotto a commemorazione e rievocazione. Non è più sufficiente parlare solo di memoria storica. È necessario tradurre in pratica contemporanea i valori dell'antifascismo. L'iniziativa di questa sera a Poggibonsi si inserisce infatti in un progetto più ampio, fatto di assemblee pubbliche itineranti e iniziative condivise, con lo scopo di connettere le realtà antifasciste attive a livello provinciale e riaffermare, tramite un lavoro costante nel sociale e sul territorio, i valori di solidarietà, uguaglianza e libertà».

Il programma

ore 16.30 - 18.30
Dibattito: Fenomenologia del neofascismo e l'avanzata delle nuove destre in Europa e in Italia: una problematica tentacolare.
Interverranno: Luciano Li Causi "Nuovi e Vecchi spettri in giro per l'Europa: nazionalismi, neofascismi ed altro ancora"; Stefano Pacini "Fotografia contro il fascismo"; Stefano Boni "La crisi della democrazia rappresentativa e l'emergere della destra populista"; Collettivo Politico Porco Rosso "L'Unione Europea e i neofascismi"; in collegamento Skype da Lampedusa Cristiano Tinazzi "Estrema destra e migranti: tra propaganda e sfruttamento"

ore 19.00 - 21.00
Cena Antifascista (10 euro). Musica dj set by U-Man (R'n'r sixties, garage, soul&ska) Corte dei Miracoli - Collettivo Horn OK Please

ore 22.00 - 24.00
Concerto live Post-HC / Noise e Punk Rock con gli Impatto Zero (nella foto) e i Super Woodworms

dalle ore 24.00
Dj set U-man e JDA (Audiopumpnflex / Wildelsa) sleazy electro, techno, machine funk 

Per maggiori informazioni è possibile consultare l'evento Facebook: Resistenza Corsara - Festa Antifascista Chiacchiere Cibo e Rock'n Roll

Pubblicato il 1 dicembre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su