San Gimignano, Leggieri d'Inverno continua con uno spettacolo di teatro circo per piccoli e adulti

Per la prima volta nella loro vita 237 - efficiente soldatino - e Bianca - aspirante ballerina - s'incontrano in una soffitta dove solitamente giocano da soli, scoprendo a poco a poco la diversità dei loro mondi

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Uno spettacolo nato per bambini e consigliato agli adulti, per la rassegna "Leggieri d'Inverno", quest'anno alla sedicesima edizione. Domenica 14 gennaio 2018 alle 17.00 al Teatro dei Leggieri in Piazza Duomo a San Gimignano (Siena), è in programma "Bianca + 237… Ogni creatura ha la sua misura". Di e con Simone Tositori e Valeria Chiara Puppo. Regia di Enrico Vezzelli. Coproduzione Joujoux Folies e Clown Time.

Costumi di Silvia Testa "Caterinette", disegno luci di Federico Canibus, illustrazioni di Matteo Merli, con il sostegno di Musicalmente/Ideeinmovimento.

Per la prima volta nella loro vita 237 - efficiente soldatino - e Bianca - aspirante ballerina - s'incontrano in una soffitta dove solitamente giocano da soli, scoprendo a poco a poco la diversità dei loro mondi. Diversi per sensibilità e abitudini dovranno imparare le regole della convivenza e a sviluppare nuove ed entusiasmanti modalità di gioco. Lo spettacolo conduce il pubblico in un viaggio divertente, tenero e appassionante, dove l'osservazione, il superamento dei conflitti, la collaborazione e la fiducia definiscono il senso nobile e profondo dell'amicizia.

Un'amicizia raccontata con poetico ottimismo. Una giostra d'immagini, comicità e movimento. Un luogo che regala un sogno d'infanzia. Un tempo in cui non rimanere soli e imparare a giocare. Un racconto in-tessuto di ironica e acrobatica poesia.Una fantasia per rendere possibili tutte le altre.

"Leggieri d'Inverno", per la direzione artistica di Tuccio Guicciardini, Patrizia de Bari e Cledy Tancredi, è a cura della compagnia Giardino Chiuso, Comune di San Gimignano, Regione Toscana, Fondazione Fabbrica Europa.

«Quella di quest'anno - spiegano i direttori artistici - sarà una piccola stagione per un piccolo teatro, giunta ormai alla XVI edizione con ospitalità di spettacoli di teatro e danza, incontri, performance, corsi e laboratori riguardanti il teatro. Leggieri d'Inverno è promossa dall'Associazione Giardino Chiuso, con il sostegno del Comune di San Gimignano e in collaborazione con Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee, che promuove da anni la diffusione del teatro, danza e arti performative sul territorio con l'obiettivo di rinnovare, intorno al teatro, un'idea di azione condivisa dall'intera comunità. La proposta culturale di Leggieri d'Inverno, che ha una durata di circa 5 mesi, varia dall'accoglienza di eventi a laboratori didattici e incontri con artisti, progetti di residenza e attività nelle scuole del Comune di San Gimignano».

Giardino Chiuso, già riconosciuta dalla Regione Toscana come Residenza Artistica, dal 2016 fa parte della Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee che vince il bando di accreditamento della Regione Toscana, come Ente di rilevanza regionale dello spettacolo dal vivo con sede in San Gimignano. Un ruolo teso alla valorizzazione e diffusione della creazione contemporanea attraverso l'esplorazione dei linguaggi artistici volti allo sviluppo di esperienze interdisciplinari, a livello locale e sul territorio toscano in relazione con un più ampio contesto nazionale e internazionale.

La programmazione sarà articolata in diversi progetti: ospitalità di spettacoli, progetti per i bambini e collaborazione con le scuole, progetti rivolti ai giovani, teatro amatoriale e promozione del pubblico.

Per biglietti, informazioni e iscrizioni attività e laboratori: Compagnia Giardino Chiuso - Piazza S. Agostino 4, San Gimignano - Tel. 0577 941182 / 339 6588791 - Informazioni per la stampa tel. 3492658733 - info@giardinochiuso.com - www.giardinochiuso.com.

Pubblicato il 13 gennaio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su