Siccità: possibile razionamento del servizio idrico a Barberino

Dell’eventuale razionamento verrà data congrua comunicazione a tutte le utenze. Si informano i cittadini dei territorio richiamati, che, a partire dalla notte di domenica prossima e nelle notti successive, potrebbero determinarsi, per verifiche di rete in vista del razionamento stesso, abbassamenti e mancanze d’acqua. Ricordando l’invito ad utilizzare la risorsa per i soli fini idropotabili, evitando sprechi e consumi impropri, ci scusiamo con i cittadini per i disagi che si potrebbero determinare nelle prossime ore

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

La prolungata siccità che ha investito il nostro territorio sta provocando il progressivo esaurimento delle fonti locali. Per preservare le stesse, e garantire la continuità di approvvigionamento, potrebbe rendersi necessario, a partire dalla prossima settimana, l’attuazione di un piano di razionamento che interesserà le utenze di Barberino Val d’Elsa, San Casciano e Tavarnelle. Il piano sarà valutato, in accordo con le Amministrazioni comunali, in funzione anche della reale entità delle precipitazioni attese in questi giorni e dell’evoluzione delle previsioni meteo per il mese di settembre.

Dell’eventuale razionamento verrà data congrua comunicazione a tutte le utenze. Si informano i cittadini dei territorio richiamati, che, a partire dalla notte di domenica prossima e nelle notti successive, potrebbero determinarsi, per verifiche di rete in vista del razionamento stesso, abbassamenti e mancanze d’acqua. Ricordando l’invito ad utilizzare la risorsa per i soli fini idropotabili, evitando sprechi e consumi impropri, ci scusiamo con i cittadini per i disagi che si potrebbero determinare nelle prossime ore.

Pubblicato il 1 settembre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su