Straordinario successo per i Campionati italiani assoluti di nuoto Fisdir a Poggibonsi

Anche gli atleti speciali gialloneri erano in acqua, orgogliosi di essere, per una volta, i "padroni di casa". La manifestazione è stata in parte disturbata dal maltempo che non ha scalfito però le emozioni vissute profondamente dal primo all'ultimo giorno di gare. Molto bella è stata l'esibizione di nuoto sincronizzato che, pur se con poche atlete iscritte, ha aperto a Poggibonsi una nuova frontiera per lo sport paralimpico

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Dopo una lunga attesa fatta di preparativi e pure di preoccupazioni, dopo tre giorni intensi di sport e di festa, si può finalmente godersi la soddisfazione che la nona edizione dei Campionati sia stata splendida e coronata dai complimenti di tutti i partecipanti: atleti, famiglie, tecnici e Federazione. L'evento è stato fortemente voluto dalla Virtus Buonconvento che già aveva organizzato, sempre a Poggibonsi, il Campionato dedicato al settore promozionale nel maggio 2016; stavolta si è passati al settore agonistico e alla vasca olimpionica scoperta, un impegno nuovo in una piscina che da molti anni non aveva più ospitato gare. Proprio riallestire l'impianto ha impegnato a fondo lo staff, che ha poi lavorato egregiamente durante la tre giorni di gare, cercando di offrire il massimo dell'ospitalità a questi atleti speciali.

I partecipanti erano quasi 250 provenienti da tutta Italia (incluse Sardegna e Sicilia) che, insieme alle famiglie ed agli accompagnatori, hanno affollato gli alberghi della zona per diversi giorni. Alcune gare erano a finale diretta mentre altre prevedevano batterie e finali al pomeriggio, per contendersi il titolo italiano e anche le prossime convocazioni nelle rappresentative azzurre. In gara c'erano sia ragazzi con la sindrome di Down (C21) che atleti con altre patologie intellettivo/relazionali (S14) e non sono mancati risultati di spessore, inclusi alcuni primati nelle rispettive categorie.

La manifestazione era patrocinata dal Comune di Poggibonsi, dalla Provincia di Siena e Regione Toscana e sono intervenuti il Sindaco di Poggibonsi David Bussagli, l'Assessore Nicola Berti e l'Onorevole Susanna Cenni, oltre, ovviamente, a tutto lo staff tecnico della FISDIR, a partire dal C.T. Marco Peciarolo. Alle premiazioni è stato presente anche Alessio Focardi, neo delegato regionale della federazione. Tutti i volontari della Virtus Buonconvento hanno contribuito a rendere unico l'evento, abbinando alle gare tanti momenti di socialità, culminati nella cena di venerdì 30 quando circa 200 persone si sono ritrovate per una serata di divertimento e amicizia.

Anche gli atleti speciali gialloneri erano in acqua, orgogliosi di essere, per una volta, i "padroni di casa". La manifestazione è stata in parte disturbata dal maltempo che non ha scalfito però le emozioni vissute profondamente dal primo all'ultimo giorno di gare. Molto bella è stata l'esibizione di nuoto sincronizzato che, pur se con poche atlete iscritte, ha aperto a Poggibonsi una nuova frontiera per lo sport paralimpico. La Virtus Buonconvento ringrazia tutti partecipanti per quello che sono riusciti a regalare in termini di spettacolo ed emozione e si augura ovviamente di poter ripetere l'iniziativa anche nelle prossime edizioni.

Pubblicato il 5 luglio 2017 (modifica il 5 luglio 2017 | 17:35 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su