Targa al Maresciallo Maggiore Lo Conte, per 20 anni a Certaldo

Erano presenti alla cerimonia il Comandante Capitano Giorgio Guerrini, comandante della compagnia di Empoli; il Luogotenente Leonardo Micheloni, comandante della stazione di Certaldo; il Maresciallo Federico Ruberti, vice comandante della stazione di Certaldo; Massimo Luschi, comandante della polizia municipale di Certaldo; il Brigadiere Capo Severino Bianchi, presidente dell'associazione nazionale carabinieri in congedo di Certaldo; l'Assessore alla Cultura, Francesca Pinochi

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Il sindaco di Certaldo ha consegnato stamani, nella sala giunta del Municipio, una targa di riconoscimento al Maresciallo Maggiore Stefano Lo Conte, per ricordare i 20 anni di servizio trascorsi a Certaldo dal 1997 al 2017.

Erano presenti alla cerimonia il Comandante Capitano Giorgio Guerrini, comandante della compagnia di Empoli; il Luogotenente Leonardo Micheloni, comandante della stazione di Certaldo; il Maresciallo Federico Ruberti, vice comandante della stazione di Certaldo; Massimo Luschi, comandante della polizia municipale di Certaldo; il Brigadiere Capo Severino Bianchi, presidente dell'associazione nazionale carabinieri in congedo di Certaldo; l'Assessore alla Cultura, Francesca Pinochi.

Il sindaco ha ringraziato Lo Conte per la sua presenza e la dedizione mostrata in questi anni di lavoro a Certaldo, a nome di tutta l'Amministrazione Comunale attuale, ma anche dei sindaci precedenti, sottolineando l'importanza della collaborazione tra forze armate e amministrazioni locali, riscontrata in passato e che tuttora si rinnova.

Il Maresciallo Maggiore Stefano Lo Conte ha detto di essere e di restare molto legato a Certaldo, anche se ha da poco accettato di trasferirsi, sul lavoro, a ricoprire l'incarico di Comandante Aliquota Radiomobile della compagnia di Poggibonsi. Un legame importante per la sua crescita professionale, ma anche per quella umana e affettiva. Ha ringraziato poi l'Amministrazione Comunale per il riconoscimento, sottolineando ancora una volta i frutti positivi, per tutto il territorio, del lavoro e della collaborazione tra amministrazione e Arma.

Pubblicato il 23 gennaio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su