Trofeo Bellavista, successo confermato. Tanti i giovani in gara

Il percorso è stato molto apprezzato dagli atleti perché quasi completamente fuori dal traffico automobilistico. La metà infatti è sulla pista ciclabile che da Staggia raggiunge la Magione mentre il tratto iniziale e finale è su strada a bassissimo impatto veicolare

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Sessanta giovani in gara e grande partecipazione. Si conferma il successo per il Trofeo Bellavista, giunto alla 35^ edizione, che si è svolto domenica 28 maggio. L’evento, da quest'anno primo trofeo ArSilicii, è una gara di podismo amatoriale valida per il Campionato Provinciale UISP di corsa su strada e per il Trofeo Gran Fondo UISP, ed è promosso da GS Bellavista. Come sempre abbinata alla gara riservata ad atleti amatori si è svolta una passeggiata aperta a tutti sul percorso Bellavista-Megognano-Bellavista e una minipasseggiata per giovanissimi.

Hanno partecipato complessivamente 431 atleti di cui 249 competitivi, 100 passeggiatori e 82 giovani dei quali 22 alla minipasseggiata e ben 60 alla gara agonistica. Una partecipazione quest’ultima che ha consentito di superare il record provinciale di presenze nelle categorie giovanili detenuto dalla gara del 2016.

La gara è stata vinta da Luigi Vignolo dell'APD San Gimignano con il tempo di 52' 03" mentre per la categoria femminile la prima a tagliare il traguardo è stata Annamaria Pezzotti in 1. 04' 13".

Il percorso è stato molto apprezzato dagli atleti perché quasi completamente fuori dal traffico automobilistico. La metà infatti è sulla pista ciclabile che da Staggia raggiunge la Magione mentre il tratto iniziale e finale è su strada a bassissimo impatto veicolare. Nel dettaglio la gara podistica non competitiva si è sviluppata su 13,52 chilometri con percorsi ridotti per le categorie giovanili. La passeggiata ludico motoria è stata invece di 5 chilometri mentre la mini passeggiata (per giovanissimi) è stata di 400 metri.

In foto: alcuni momenti della gara 

Pubblicato il 6 giugno 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su