Tutti pazzi per il ''Subbuteo'' al Ridotto del Teatro del Popolo di Castelfiorentino

Abilità, visione di gioco, freddezza, temperanza. Sono queste le virtù richieste per una sfida disputata unicamente “con la punta delle dita”, che gli appassionati conoscono bene

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Abilità, visione di gioco, freddezza, temperanza. Sono queste le virtù richieste per una sfida disputata unicamente “con la punta delle dita”, che gli appassionati conoscono bene. Stiamo parlando del mitico “Subbuteo”, il “calcio da tavolo” più famoso del mondo che per il secondo anno consecutivo torna protagonista sabato 17 e domenica 18 settembre al Ridotto del Teatro del Popolo con una mostra, un doppio torneo e la possibilità di giocare aperta a tutti.

Organizzato dal Club Subbuteo Castelfiorentino in collaborazione con la Contrada di Santa Verdiana Bastione, il Circolo Arci “Il Bastione” e il patrocinio del Comune di Castelfiorentino, il “Subbuteo Event” prenderà il via sabato pomeriggio (dalle ore 16.00) con l’inaugurazione della mostra “Non solo calcio” dedicata appunto alla storia di questo gioco, che ebbe origine nel 1947 in Gran Bretagna da un’idea dell’ornitologo Peter Adolph (il nome “subbuteo” deriva, non casualmente, da una specie di falco, il “lodolaio”).

Sempre il sabato pomeriggio, sarà inoltre offerta a tutti i presenti l’opportunità di sperimentare questo gioco (fino alle ore 19.00). Come si ricorderà, il Subbuteo non è altro che la riproduzione in miniatura del gioco del calcio, in cui due giocatori disputano le partite su un tavolo (dove viene allestito il campo e sistemate le squadre) muovendo le miniature dei calciatori (11 per squadra, come nel gioco reale) a colpi di “indice”. 

All’interno della mostra, curata da Nicola Dragoni, ci sarà modo di ammirare una collezione di scatole originali Subbuteo dal 1947 a oggi, e la riproduzione di uno stadio completo di tribune con oltre 2000 spettatori (tutti dipinti a mano, in posa coreografica) insieme ad altre curiosità. Fra queste, un tocco di “castellanità” grazie all’esposizione delle squadre con le divise delle nove contrade del Palio di Castelfiorentino, riprodotte fedelmente nei loro colori.

Per l’intera giornata di domenica (ore 10.00-12.00, 15.00-19.00) sarà inoltre disputato il 2° torneo delle Contrade e un Torneo Subbuteo a libera iscrizione (non affiliato alla FISCT Federazione Italiana sport calcio tavolo) 

Diffuso in Italia negli anni ’70 ‘80 e conosciuto in molti paesi del mondo, il Subbuteo è tornato in auge a Castelfiorentino di recente, grazie ad un primo gruppo di vecchi appassionati. Attualmente, è presente un Club Subbuteo Castelfiorentino affiliato alla FISCT che conta una quindicina di iscritti e ha partecipato anche al Campionato Italiano Subbuteo. 

Chi fosse interessato a partecipare all’attività del Club e, soprattutto, a giocare, gli appassionati si ritrovano ogni martedì sera (ore 21.15) al Circolo Arci “Puppino” (via Galvani). Per saperne di più, e per partecipare ai tornei di domenica 18 settembre, si prega contattare Fabio (338.7476169) oppure Nicola (333.4891915).

Pubblicato il 14 settembre 2016 (modifica il 15 settembre 2016 | 18:44 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su