Veterani dello Sport, la sezione empolese intitolata al ciclista Primo Volpi

Durante la serata ci sarà modo di parlare del ciclismo eroico degli anni '30, '40 e '50 insieme a Paolo Bruschi, e inoltre dello sport empolese insieme al giornalista ed editore Carlo Fontanelli. Sarà presente anche il Presidente della UNVS regionale Paolo Allegretti

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Si terrà sabato 7 ottobre, alle ore 16.00, al Cenacolo degli Agostiniani, in Via dei Neri a Empoli, la  cerimonia di intitolazione a "Primo Volpi" della sezione empolese dell'Unione Nazionale Veterani dello Sport, presieduta da Leonardo Mazzantini. Nell'occasione sarà anche presentato il libro "Primo Volpi - Una leggenda nata in Val d'Orcia" (Editore Donchisciotte), dedicato a questo grande campione del ciclismo. La relazione sarà a cura di Fabio Pellegrini che è anche uno degli autori.

Durante la serata ci sarà modo di parlare del ciclismo eroico degli anni '30, '40 e '50 insieme a Paolo Bruschi, e inoltre dello sport empolese insieme al giornalista ed editore Carlo Fontanelli. Sarà presente anche il Presidente della UNVS regionale Paolo Allegretti. La serata sarà coordinata dalla giornalista Irene Puccioni.

A portare i saluti dell'amministrazione comunale di Empoli sarà l'assessore allo sport, Fabrizio Biuzzi: «Spero che i tanti appassionati di ciclismo presenti a Empoli rispondano positivamente a quesa bella iniziativa. Primo Volpi è stato uno dei pionieri di questo sport, un bravo atleta e un allenatore amato dai suoi allievi. Sono felice che i Veterani empolese abbiano scelto lui come personaggio a cui dedicare la sezione cittadina e di area. Primo era prima di tutto un personaggio che amava lo sport, praticarlo e ne percepiva l’importante per la salute della mente e del corpo. Sarò presente a questa interessante serata».

Nella sala degli Agostiniani sarà anche allestito un piccolo spazio con i cimeli del grande ciclista gentilmente concessi dai figli Gianni e Maria Luisa Volpi: una bicicletta, una maglia e altri pezzi unici. L'evento è aperto a tutta la cittadinanza.  

Pubblicato il 4 ottobre 2017 (modifica il 4 ottobre 2017 | 16:14 )

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su