Via Francigena verso l’Unesco, nasce il comitato popolare di supporto a candidatura

«La cosa mi riguarda doppiamente essendo San Gimignano una delle tappe più significative del percorso toscano e la prima ad essere inaugurata – dice Bassi -. Per la strutturazione, la valorizzazione e la promozione del percorso toscano della Via Francigena la mia Amministrazione ha investito diverse risorse: anche recentemente, per esempio, con l’apertura dell’Ostello Comunale del Pellegrino, che sta ottenendo un successo al di là di ogni aspettativa»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

«L’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco che ho l’onore di presiedere segue da tempo il percorso di candidatura Unesco della Via Francigena e sono molto felice di far parte del gruppo promotore del Comitato Popolare di supporto alla candidatura Unesco della Via Francigena». Così il sindaco di San Gimignano e presidente dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco, Giacomo Bassi, “saluta” la nascita del Comitato popolare di supporto alla candidatura Unesco della Via Francigena di cui egli stesso fa parte. 

«La cosa mi riguarda doppiamente essendo San Gimignano una delle tappe più significative del percorso toscano e la prima ad essere inaugurata – prosegue Bassi -. Per la strutturazione, la valorizzazione e la promozione del percorso toscano della Via Francigena la mia Amministrazione ha investito diverse risorse: anche recentemente, per esempio, con l’apertura dell’Ostello Comunale del Pellegrino, che sta ottenendo un successo al di là di ogni aspettativa. L’auspicio è che il percorso della candidatura sia snello e veloce ed in questo giocheranno un ruolo fondamentale sia le Regioni che il Mibact».

Pubblicato il 18 ottobre 2017

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Torna su